, ,

Il Miele di Manuka

miele di manuka

Il Miele di Manuka è oramai riconosciuto dai ricercatori come una valida alternativa alle forme convenzionali di medicina

Questo miele è prodotto dalle api che si nutrono dei fiori dell’albero di Manuka (Leptospermum Scoparium) che è una pianta indigena che cresce nelle distese incontaminate e prive di qualsiasi tipo di inquinamento della Nuova Zelanda.

Negli ultimi anni la ricerca scientifica ha convalidato l’utilizzo del miele di Manuka per molte condizioni, con forte evidenza di efficacia contro le infezioni batteriche della pelle, il tratto respiratorio e l’apparato digerente, e aiuto nella guarigione e nella rigenerazione della pelle nelle ferite e in problemi della pelle.

 

Quali sono i vantaggi del Miele di Manuka?

Numerose sono le ricerche scientifiche indipendenti da tutto il mondo che coinvolgono il miele di Manuka e la sua speciale attività e che hanno evidenziato come questo prodotto naturale è sempre più paragonabile ad una vera “medicina”:

  • E’ un potente e naturale antibatterico, antiossidante, antisettico, antinfiammatorio;
  • Sulle ferite crea un ambiente di guarigione che permette alle nuove cellule della pelle di crescere a filo della ferita, prevenendo deformità della pelle e cicatrici;
  • Cancella rapidamente le infezioni e distrugge i batteri;
  • Accelera il processo di guarigione;
  • Elimina i cattivi odori distruggendo i batteri che ne sono la causa;
  • Può aiutare nell’eliminazione di batteri come Stafilococco ed Helicobacter Pylori e distruggere le infezioni date da ceppi di batteri resistenti agli antibiotici;
  • La viscosità del Miele di Manuka fornisce una barriera protettiva per evitare l’infezione delle ferite;
  • Stimola la crescita dei tessuti coinvolti nel processo di guarigione;
  • Possiede un’azione antinfiammatoria che allevia il dolore;
  • Ha proprietà antifunginea che può curare la tigna, il piede d’atleta ed i funghi in generale;
  • Il Miele di Manuka è completamente naturale ;
  • Non ha effetti collaterali noti, ovviamente tranne per persone che per diabete o intolleranze non possono mangiare nessun tipo di miele.

Queste proprietà sono dovute alla presenza di metilgliossale alimentare, un composto naturale che si trova in livelli significativi solo nel miele di Manuka – che vanno da 100 a 800 mg / kg, mentre altri mieli hanno livelli che vanno da 0 a 5 mg / Kg.

La quantità di metilgliossale alimentare (e quindi la forza dell’attività antibatterica) è maggiore in alcuni miele di Manuka rispetto ad altri.

Pertanto il test e la certificazione del contenuto di metilgliossale del miele di manuka è importante nell’indicare l’attività antibatterica.

Il contenuto di metilgliossale deve essere obbligatoriamente indicato in etichetta, ecco perchè l’azienda Manuka Health indica con la sigla MGO la quantità minima garantita in ogni vasetto. Un MGO400+ ad esempio contiene almeno 400 mg/Kg di metilgliossale.

 

La linea completa del Miele di Manuka MGO la trovate sul nostro Shop cliccando QUI

13 commenti
  1. Hadraniel
    Hadraniel says:

    Ciao Rinez, interessante questo miele, ma non ho capito come si usa nei problemi cutanei: si assume per bocca come un qualsiasi miele o si spalma sulla pelle?

    Rispondi
  2. adrea
    adrea says:

    ho letto che il miele di manuka e’ indicato per sinusite e rinosinusite se puoi darmi indicazione di come deve essere utilizzato per tali patologie… E PER QUANTO TEMPO
    La Ringrazio Andre D.

    Rispondi
  3. Mauro
    Mauro says:

    Il miele di Manuka va assunto una mezz’ora prima dei pasti, quindi colazione, pranzo e cena, un cucchiaino colmo, fino a risultati apprezzabili sulla patologia.

    Cordiali saluti

    Rispondi
  4. Serena
    Serena says:

    Ciao!!!
    io ho già fatto uso del miele manuka….che mi e’ stato portato direttamente dalla Nuova Zelanda:-)
    io ho usato due tipi…e quello curativo è stato un vero toccasana:-)
    come e dove posso trovarlo in italia…???
    grazie:-)

    Rispondi
  5. Daniele409
    Daniele409 says:

    salve sono Daniele , mia moglie ha acquistato il miele di maluka 400 per problemi di colon irritabile e rette dolente rimasto da un intervento di prolasso rettale e vi chiedo se anche io che ho problemi di artrite posso assumere il miele un cucchiaino 30 minuti prima dei 3 pasti o devo acquistare altri dosaggi di miele o quantita’ diverse .
    grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *