sale rosa himalaya

Il sale dell’Himalaya ha origini molto lontane: circa due centinaia di milioni di anni fa, quando il mare ricopriva quasi tutta la superficie terrestre, il sale marino cristallizzato sulle Himalaya venne ricoperto da uno strato di lava.

In questo modo, protetto dagli agenti esterni, si è conservato per tutto questo tempo del tutto incontaminato. Ora, sempre circondato da neve e ghiaccio, per tutti i giorni dell’anno, è ancora purissimo… Proprio come allora. Lontano e al riparo dagli inquinanti dell’epoca moderna.

Sale dell’Himalaya rosa

Proprio per questo motivo il sale dell’Himalaya viene estratto a mano e messo sul mercato culinario come uno degli alimenti più ricercati al mondo.

Ricchissimo di minerali, tra cui il ferro (ecco perché è rosa), esso contiene: magnesio, solfato, calcio, potassio, bicarbonato, bromuro e tanti altri ancora. Tutti questi elementi sono stati conservati perfettamente nei cristalli di sale e lavorano in sinergia tra loro.

Perché non provare un sapore unico che ci aiuta, anche, a migliorare la qualità della nostra vita?

Il sale dell’Himalaya: per gli amanti del sale… e del benessere.