Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Cure naturali » Amaro Svedese di Maria Treben

Amaro Svedese di Maria Treben

20 Aprile 2021
Amaro svedese di Maria Treben proprietà e benefici

Indice dei contenuti:

Amaro Svedese: cos’è e a cosa serve

L’Amaro Svedese è una tintura madre prodotta a partire da erbe officinali macerate in acquavite, in cui devono restare per circa due settimane prima di essere filtrate per ottenere l’amaro.

La ricetta originale dell’Amaro Svedese dall’erborista austriaca Maria Treben, autrice del libro “La Salute della Farmacia del Signore”, è basata su una ricetta tradizionale, da lei affinata. Essendo profondamente cristiana, le erbe e le cure descritte da Maria Treben erano definite un’espressione di Dio.

La versione di partenza è attribuita al dottor Claus Samst, morto all’invidiabile età di 104 anni e che a sua volta si rifaceva a tradizioni che affondano nel medioevo.

La fitoterapia studiata da Maria Treben

L’erborista Maria Treben ha incontrato durante le sue ricerche questa ricetta e ha studiato le proprietà delle singole erbe che la compongono, alcune delle quali sono poco note, ma che presentano proprietà interessanti, vicine a quelle delle piante alpine.

La scelta della tintura alcolica è legata al fatto che per sfruttare al meglio le proprietà delle erbe è necessaria una macerazione lunga, due settimane.


Amaro Svedese: a cosa serve?

Si usa come digestivo e stimolante delle funzioni epatiche, depurante e nelle diete dimagranti, perché favorisce la funzione intestinale e il metabolismo di grassi e zuccheri.

Si impiega per aiutare il sonno e ridurre il fastidio legato a infiammazioni, anche articolari e acufeni.

I Benefici dell’Amaro Svedese

Ecco i benefici delle erbe con cui è fatto questo amaro, da un estratto dell’antico manoscritto di Maria Treben, che ne indica le proprietà terapeutiche.

  • Cervicale: annusando ripetutamente le erbe o applicando sulla prima vertebra cervicale una pezzuola intinta nell’amaro svedese, scompariranno dolore e vertigini e si rinforzeranno la memoria ed il cervello.

  • Affaticamento della vista: Giovano nell’offuscamento della vista, tolgono il rossore e tutti i dolori persino quando gli occhi sono infiammati, torbidi e annebbiati. Attenuano le macchie e la cataratta quando con esse vengono inumiditi gli angoli dell’occhio o quando si applica sulle palpebre degli occhi chiusi, una pezzuola bagnata coni esse.

  • Dermatite e psoriasi: Attenuano il rossore e le croste della pelle in qualsiasi parte del corpo, inumidendo le parti spesso e bene.

  • Contro il mal di denti si diluisce un cucchiaio di queste gocce di Amaro Svedese in un po’ d’acqua trattenendole in bocca per qualche tempo oppure inumidendo il dente dolente con una pezzuola.

  • Afte e vesciche: con le gocce di Amaro Svedese s’inumidiscono ripetutamente le vesciche sulla lingua o altre ferite; la guarigione non tarderà.

  • Gola infiammata e disturbi del sistema respiratorio: quando la gola è arrossata per cui cibo e bevande causano dolore alla deglutizione, le gocce andranno ingerite al mattino, a mezzogiorno e alla sera; toglieranno il calore e guariranno la gola.
  • Disturbi gastro intestinali: le gocce eliminano stitichezza e cattiva digestione, agiscono come rimedi naturali per lo stomaco quando rifiuta i cibi e digerisce male, oltre che contro le coliche e i crampi. Giovano anche contro i disturbi della colecisti.

  • Contro dolori e ronzii all’orecchio si inumidisca con le gocce un batuffolo di cotone da introdurre nell’orecchio. Gioverà assai e migliorerà l’udito.

  • Contro i dolori mestruali se ne prenda al mattino per tre giorni di fila un cucchiaio nel vino rosso; dopo una mezz’ora si faccia una passeggiata e poi la colazione, ma senza latte. Le gocce di Amaro Svedese non vanno prese insieme al latte.

  • Aiutano la normale funzione dei reni, rendendosi un ottimo rimedio in caso di cistite e disturbi alle vie urinarie.

  • Vertigini e nausea: con l’amaro svedese si attenuano i sintomi di vertigini, nausea e sensazione di vomito, calmando i capogiri.

  • Le gocce guariscono la pelle screpolata, in particolare quella delle mani o dei piedi. Sono utili anche contro verruche e calli, facilitandone la guarigione.

  • Le ferite dovute a colpi o punture d’insetto guariscono senza complicazioni quando vengono bagnate con le gocce di Amaro Svedese. Immergete una pezza nelle gocce coprendo con essa le ferite. In brevissimo tempo elimineranno il dolore provenendo ogni complicazione.

  • Aiutano la cicatrizzazione delle scottature, infatti se si curano ferite, in particolare quelle da ustione, o fistole con queste gocce, cicatrizzerà meglio senza lasciare segni visibili.

  • Contrastano Anosmia e Ageusia: se qualcuno non riesce a sentire odori e sapori, con l’aiuto delle gocce di amaro svedese riacquista l’uso dell’olfatto e del gusto più velocemente.

  • Circolazione venosa: favoriscono la circolazione del sangue e il suo ricambio.

  • Dolori reumatici, dolori articolari e infiammazioni: si può prendere per bocca o applicare per uso topico sugli arti infiammati, con delle pezze imbevute.

  • Insonnia: chi di notte non dorme bene prenda queste gocce prima di coricarsi. Nel caso di insonnia nervosa applichi sul cuore un panno imbevuto di gocce diluite.

Maria Treben consiglia le gocce di amaro svedese quotidianamente mattina e sera: poiché esse rinforzano il corpo, chi le prende non avrà bisogno di alcun’altra medicina. Il corpo rimarrà ben elastico, il viso manterrà la sua giovanilità e bellezza.

Come prendere l’Amaro Svedese

Come usare l’amaro svedese? È alcolico ma non si può considerare un drink, quanto più un vero e proprio rimedio naturale. Ci chiedono spesso quando consumare l’amaro svedese, prima o dopo i pasti. Deve essere consumato a stomaco pieno, a fine pasto la sera. Può essere utile aggiungere un po’ di zucchero, perché il sapore è amaro, ma apprezzabile.

È un digestivo, dimagrante e lenitivo per le infiammazioni. Indicato anche per uso topico direttamente sulle infiammazioni: in questo caso sono da preferire le gocce di Amaro Svedese concentrato.

Dove comprare l’Amaro Svedese e quale scegliere

L’Amaro Svedese può essere consumato nella sua ricetta originale, in bottiglia nel formato di Amaro Svedese da 200ml oppure nel formato di Amaro Svedese da 700ml.

Se invece ne volete fare un uso topico, come nel caso di acufeni e infiammazioni, dermatiti e ferite, è da preferire l’Amaro Svedese Concentrato in gocce.

Nel caso in cui vogliate prepararlo in casa, è disponibile la miscela di Erbe per l’Amaro Svedese in busta, da immergere in acquavite.

Come si prepara l’Amaro Svedese

Per preparare in casa l’amaro svedese servono le erbe già essiccate in un ambiente ventilato e asciutto. Puoi trovare sul nostro sito le Erbe per l’Amaro Svedese in Busta già selezionate e sapientemente dosate.

Gli ingredienti principali sono:

  • zafferano
  • radice di rabarbaro e angelica
  • foglie di cassia
  • canfora
  • carlina
  • mirra
  • radice di zedoaria
  • manna
  • aloe
  • teriaca veneziana

e molte altre essenze.

Le erbe triturate devono essere immerse in un liquore, come l’acquavite e lasciate per due settimane in un contenitore tenuto al buio. Alla fine del processo l’amaro svedese è pronto per essere imbottigliato.

Amaro Svedese come digestivo

L’amaro svedese può essere utilizzato come digestivo a fine pasto. In questo caso basta un bicchierino per grappa con circa un pollice, se non meno, di liquido.

Le erbe che lo compongono hanno eccezionali proprietà digestive, contrastano l’acidità di stomaco e i disturbi intestinali. L’importante è non eccedere nelle dosi, perché il suo grado alcolico è alto.

Amaro Svedese per dimagrire

L’amaro svedese deve il successo alla sua capacità di stimolare il metabolismo. Per questo si utilizza come rimedio naturale per dimagrire, coadiuvante nelle diete.

Inibisce l’accumulo dei grassi, riducendo la quantità di zuccheri in circolazione a ridosso dei pasti, uno dei problemi principali di chi vuol dimagrire.

In questo caso è opportuno allungare l’amaro svedese, mettendone un cucchiaio in un bicchiere di acqua fresca, prima dei pasti.

Amaro Svedese per gli Acufeni

L’Amaro Svedese è consigliato nel trattamento degli acufeni. Non è un farmaco e non risolve del tutto il disturbo, ma la sua proprietà lenitiva abbassa l’infiammazione e ne attenua i sintomi.

Poche gocce in un batuffolo di cotone nell’orecchio offrono rilassamento e abbassano la pressione del liquido.

Amaro Svedese: ha controindicazioni?

Ha le stesse controindicazioni di ogni superalcolico, quindi non si deve eccedere nelle quantità. In molti casi conviene metterlo sul fondo di un bicchiere grande, lasciarlo evaporare per qualche minuto e allungarlo con acqua.

Anche l’uso per i bambini deve essere esclusivamente topico, mai somministrato per bocca ma solo come gocce e in esterno.

È proibito in gravidanza per via del vettore alcolico, anche se evaporato, perché il residuo può passare attraverso la placenta.

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.