Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Tutti gli articoli » Palo Santo: proprietà e benefici dell’incenso sudamericano

Palo Santo: proprietà e benefici dell’incenso sudamericano

11 Maggio 2021
 Palo Santo proprietà e benefici

Indice dei contenuti:

Palo Santo cos’è

Il Palo Santo è un incenso sudamericano che si presenta come schegge di legno profumato, secco e facile da accendere. Produce un fumo denso e con un odore gradevole, è utilizzato tradizionalmente per la purificazione e nei rituali sciamanici.

Proprietà e benefici del Palo Santo

A seconda dell’utilizzo che ne viene fatto, dal più diffuso come bastoncini, nel formato stick tipico degli incensi naturali fino a formulazioni in crema e altri prodotti naturali per la cura e l’igiene del corpo, il Palo Santo può apportare diversi benefici grazie alle sue innumerevoli proprietà:

  • Ha proprietà nutritive e idratanti per la e pelle e ne lenisce i fastidi
  • Ha proprietà rubefacenti, emolienti e rinfrescanti
  • Allontana le zanzare e altri insetti sgraditi all’uomo.
  • Concilia il sonno e funge da rilassante psico-fisico
  • Ha proprietà antidepressive
  • Funziona come analgesico e antinfiammatorio
  • Allevia i sintomi come tosse, raffreddore, allergie, asma
  • Elimina le negatività e secondo la tradizione agisce contro il malocchio

Nella tradizione il Palo Santo si utilizza per eliminare le negatività e i malesseri fisici e mentali come la depressione, la tristezza e il cattivo umore. Questo legno protegge adulti e neonati dalla “planga blanca”, il malocchio.

Viene impiegato per la purificazione degli ambienti ed è rinomato anche tra i rimedi naturali per allontanare le zanzare. Esponendo i vestitini dei bambini al suo fumo li si preserva dalle punture degli insetti. In alcuni casi viene utilizzato anche dalla Chiesa Cattolica durante le liturgie.

È denominato “Santo” perché l’albero fiorisce a Natale ed il suo legno è caratterizzato da un forte aroma naturale. Il liquido fresco della corteccia si si usa contro le micosi e la resina per disinfettare le ferite dell’ombelico dei neonati, la carie e il mal di denti.

Come tisana si usa come rimedio contro i disturbi gastro intestinali, come la nausea, il vomito e la cattiva digestione, per combattere le infezioni urinarie e per il benessere delle vie respiratorie.

Come bruciare il Palo Santo

Il Palo Santo si accende con una fiamma viva o con tizzoni ardenti, fino a quando comincia a produrre brace. Bisogna poi metterlo su un sostegno che consente l’areazione o un braciere forato. Il fumo che ne deriva è denso, con un odore gradevole e corposo.

Palo Santo: quale comprare?

Il Palo Santo segue un disciplinare rigido per la produzione. È fondamentale acquistare esclusivamente quello da silvicoltura biologica e raccolto da piante seccate all’aria, cioè non abbattute, così si tutela l’ambiente dove questa pianta cresce e le comunità di raccoglitori.

Infatti le piante dalle quali viene raccolto il Palo Santo che trovi su Salute in Erba sono al 100% cadute naturalmente, senza essere abbattute.

L’albero del Palo Santo

La Bursera graveolens o Paolo Santo è un albero che cresce in Ecuador e nel Perù. Deve il suo nome alla leggenda che vuole la sua fioritura nel giorno di Natale. Viene utilizzato come incenso per il suo profumo e la raccolta segue regole precise.

Dagli alberi morti si ricavano bastoncini agli oli essenziali, con proprietà note e un intenso aroma. La produzione è limitata, perché il metodo di raccolta prevede di utilizzare alberi morti e seccati a terra. Gli alberi vivi devono avere almeno 10 anni di vita per iniziare a produrre la resina profumata.

L’olio viene estratto dai tronchi dell’albero del Palo Santo con una lavorazione tradizionale e l’economia legata alla sua produzione permette agli abitanti del Parco Nazionale di Machalilla di sostentarsi.

Il Palo Santo e la magia

Il Palo Santo viene utilizzato per purificare l’aria, perché è al centro dei rituali per allontanare le negatività e contrastare la “planga blanca” ossia il malocchio. Si utilizza per eliminare gli influssi energetici negativi di esseri soprannaturali che ne temono il fumo.

Il suo impiego liturgico è analogo a quello dell’incenso e viene utilizzato per le sue proprietà rilassanti, che favoriscono l’entrata in uno stato ricettivo nelle cerimonie e nella magia.

L’uso Esoterico del Palo Santo

I curanderos lo utilizzano per benedire le case e di impedire alle entità malvagie di entrare quando ci sono persone malate, depresse e con problemi di umore. Si usa per proteggere i neonati che secondo la credenza sarebbero più soggetti al pericolo di essere molestati da queste creature.

Viene anche utilizzato come incenso per creare un ambiente purificato durante i rituali, sia tradizionali che di origine cristiana e per la santeria.

Come usare il Palo Santo in casa

Il Palo Santo produce un fumo molto profumato, che ricorda l’incenso orientale. In casa è sufficiente accendere una o più schegge per profumare le stanze, mantenendo l’ambiente areato.

Per garantire che la brace continui a produrre fumo a lungo, bisogna spegnere la fiamma quasi subito e poi mettere il legno all’interno di un braciere areato, ricordandosi che produce cenere. Quindi se si usa un sostegno a molla per Palo Santo, conviene sempre metterci sotto un piattino per evitare di sporcare.

Anche l’incenso al palo Santo è un’alternativa dalla profumazione e composizione simile ma in formato stick, che può essere bruciato negli appositi sostegni.

Palo santo e purificazione

Il Palo Santo viene usato dalle popolazioni del Sud e Centro America per allontanare le energie negative, perché secondo la tradizione gli spiriti malvagi che causano depressione e malessere temono l’odore di questa pianta e si manifestano sotto forma di zanzare.

La sensazione che si ha accendendo un bastoncino di Palo Santo è quella di un piacevole rilassamento e si avverte chiaramente un calo della tensione accumulata, segno che la negatività viene effettivamente allontanata da questo legno.

Il Palo Santo originale nel nostro shop

Si tratta di una pianta protetta e viene prodotta con un disciplinare molto rigido all’interno del Parco Naturale di Machalilla ed è da lì che previene il Palo Santo originale che si trova nel nostro Shop.

Infatti è l’unico in grado di garantire il pieno rispetto della natura e che le popolazioni locali possano ricevere gran parte delle entrate legate alla sua commercializzazione.

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.