Articoli

, ,

Il sapone nero Nigeriano

Dopo il famosissimo sapone di Aleppo, il sapone di Hammam, il sapone al Baobab, con il Neem, con la Canapa e quello con miele di Manuka, ecco il sapone nero Nigeriano, un vero e proprio simbolo dell'Africa. Questo sapone è tradizionalmente lavorato a mano dalle donne africane. Anche se a volte è prodotto in Europa o negli Stati Uniti , solo il sapone nero dell'Africa occidentale può essere considerato l'autentico sapone nero africano, e negli ultimi anni è diventato molto popolare in Occidente per i benefici che dona alla pelle.
, ,

Miele di Manuka contro l'acne

Uno degli usi principali di miele di Manuka per l'acne è di usarlo come una maschera facciale. La maschera al miele è molto efficace per rimuovere le impurità a causa dell'acne. Si può fare un mix di miele di manuka con olio di jojoba e applicare come una maschera facciale per mezz'ora. Rimuoverla per scoprire un viso pulito e radioso. A poco a poco questa maschera aiuta a purificare i pori e livellare la pelle.
, ,

Il Burro di Karitè, un altro dono dalla madre Africa

Il Burro di Karitè è un dono stupendo che Madre Africa ci dona per il benessere della nostra pelle. Lavorato ancora artigianalmente nel luogo d'origine, va usato purissimo per far risplendere e ammorbidire tutto il corpo.
, ,

Baobab e girasole, insieme contro il freddo

La Natura ci viene - come sempre - incontro e l'ottimo rimedio per la nostra epidermide è l'olio di semi di Baobab, del quale avevamo parlato in un altro post. Una confezione contiene, oltre all'olio di semi del frutto di Baobab, anche olio di Girasole che, oltre a fungere da veicolante, è ricchissimo di vitamina F che notoriamente aiuta la pelle a proteggersi dalle aggressioni esterne (freddo, agenti inquinanti,sbalzi di temperatura) e a rallentare l'invecchiamento; inoltre ha un'efficacia ristrutturante sulle cellule dell'epidermide.