Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Cure naturali » Curcuma e Miele, l’antibiotico naturale che non ti aspetti

Curcuma e Miele, l’antibiotico naturale che non ti aspetti

23 Novembre 2020

Indice dei contenuti:

Curcuma e Miele, potente antibiotico

Gli antibiotici convenzionali sono stati indubbiamente un grosso traguardo nel campo della medicina ed aiutano moltissime persone a migliorare la propria salute. A volte il problema è il loro abuso contando il fatto che comunque hanno degli effetti collaterali e fanno sviluppare l’antibiotico-resistenza nei batteri.
Perché quindi non prendere in considerazione anche rimedi naturali come Curcuma e Miele, che miscelati insieme si rivelano estremamente utili e migliorano la salute in molti modi?
Vediamo le singole proprietà di questi due portenti naturali.

Le straordinarie proprietà di Miele e Curcuma

Il miele combatte efficacemente le infezioni senza creare batteri resistenti, a differenza degli antibiotici convenzionali. 

Uno studio recente pubblicato sull’European Journal of Clinical Microbiology and Infectious Diseases ha scoperto che il miele ha distrutto ogni batterio o patogeno su cui l’hanno testato.

Secondo il Dott. Dee Carter dell’Università di Sydney: â€œLa nostra ricerca è la prima a dimostrare chiaramente che questi prodotti a base di miele potrebbero in molti casi sostituire le creme antibiotiche su ferite e attrezzature come i cateteri. Usare il miele come trattamento intermedio potrebbe anche prolungare la vita degli antibiotici â€œ.

Il miele può essere applicato localmente per le infezioni o i funghi della pelle o mangiato.

La Curcuma Ã¨ un altro miracolo naturale con una miriade di benefici per la salute. I suoi composti più importanti sono chiamati curcuminoidi e possiedono potenti proprietà curative:

  • antiossidanti,
  • antinfiammatorie,
  • antisettiche,
  • antibatteriche
  • anti-funginee.

La combinazione di questi due crea l’antibiotico naturale più potente che possiamo usare. 

È anche conosciuto come Golden Honey ed è stato comunemente usato nella medicina ayurvedica per migliaia di anni. Recentemente, il suo uso è cresciuto in modo esponenziale nella medicina e nella nutrizione occidentali.

Questa combinazione è un rimedio naturale inestimabile per una miriade di malattie tra cui indigestione, raffreddore, influenza, asma, ipertensione, ipertensione, glicemia alta, artrite, diabete, malattie cardiache, depressione e ansia, infiammazione di ferite e ustioni, eczema, psoriasi e acne e invecchiamento (protegge fegato e reni). 

Uno studio ha dimostrato che un preparato usato nella medicina ayurvedica contenente curcuma e miele come due dei principi attivi stimolava la produzione e la funzionalità delle cellule immunitarie e, quindi, poteva migliorare l’immunità dalle malattie.

La combinazione di curcuma e miele migliora l’attività antimicrobica. Possono agire insieme contro una varietà di ceppi batterici e fungini noti per causare infezioni nell’uomo.

La curcuma, insieme al miele, può migliorare l’idratazione e l’elasticità della pelle e contribuire a una migliore salute della pelle. 

Curarsi con prodotti naturali apporta numerosi benefici; ovviamente gli antibiotici e gli antinfiammatori di origine sintetica sono essenziali per sconfiggere tantissimi agenti patogeni che possono mettere a repentaglio la salute, ma di contro contengono sostanze che – soprattutto in caso di utilizzo eccessivo e prolungato nel tempo – possono scatenare molti effetti collaterali.

Ne sono l’esempio le manifestazioni allergiche cutanee e i vari tipi di disturbi gastrointestinali, nonché l’aumento generalizzato di iper-sensibilizzazione a eccipienti e conservanti contenuti nei farmaci stessi.

Anche se non potenti come i medicinali, Curcuma e Miele possono rappresentare una valida alternativa poiché senza controindicazioni, assumibili da chiunque e anche per lunghi periodi.

Naturalmente c’è sempre da considerare la possibile soggettiva intolleranza di alcune persone alla Curcuma o al miele, per via di specifiche patologie o di assunzione di farmaci che potrebbero interferire con una di queste due sostanze naturali, è sempre bene quindi parlare col proprio medico per accertarsi di poter ingerire tranquillamente sia la spezia che il miele. Eliminati questi pochissimi casi particolari, si può contare sul fatto che molti studi scientifici concordano sui numerosi benefici che queste sostanze naturali possono apportare.

Curcuma e Miele: l’oro giallo dagli straordinari utilizzi

principali utilizzi dei composti a base di Curcuma e miele sono infatti i seguenti:

  • Curcuma e miele per il mal di gola

Il mix con Curcuma e Miele si rivela perfetto ai primi sintomi dei classici malanni di stagione; in caso di mal di gola, le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie delle due sostanze sconfiggono i batteri, aumentando al tempo stesso le difese immunitarie naturali. A differenza degli antibiotici a base sintetica, i due alimenti non provocano disturbi gastrointestinali, anzi, un consumo abituale di Curcuma e Miele anche non in presenza di disturbi specifici aiuta nei processi digestivi e favorisce l’aumento e il rinnovo della flora intestinale.

  • Curcuma e miele e dimagrimento

Non solo raffreddori & co. La Curcuma agisce in primis sugli stati infiammatori cronici di basso livello, e grazie alla curcumina depura il fegato aiutando a smaltire e metabolizzare i grassi assunti con un’alimentazione scorretta, soprattutto quelli derivanti dai carboidrati complessi e dagli zuccheri raffinati, che sono più difficili da digerire. La curcuma è in grado di aumentare il metabolismo e di regolare l’ormone che decreta il senso di sazietà, riducendo così lo stimolo a mangiare eccessivamente. Agendo anche a livello circolatorio e linfatico, la Curcuma aiuta a drenare i liquidi, andando a rimediare anche alla presenza di adipe diffuso e della fastidiosa cellulite.

  • Cura dei capelli con curcuma e miele

Le proprietà benefiche della curcumina sono utilizzate anche per la bellezza e la cura del corpo; per quanto riguarda i capelli, è dimostrato che la curcumina è in grado di regolare anche l’ormone DHT, che è il responsabile della caduta del capello; inoltre, le proprietà antinfiammatorie ristabiliscono l’equilibrio del cuoio capelluto, andando a contrastare l’insorgenza della forfora. Curcuma e miele stimolano l’allungamento dei capelli grazie al modo in cui creano un ambiente più favorevole alla crescita; si possono infatti preparare diversi tipi di maschere per capelli con questi due ingredienti, che fungeranno da nutrienti, emollienti, antimicrobici e lucidanti per tutta la capigliatura.

  • Curcuma e miele contro l’artrosi

Lo stato di infiammazione cronica Ã¨ la caratteristica principale delle più frequenti e varie forme di artrite e artrosi, patologie che colpiscono le articolazioni provocando dolore, rigidità e difficoltà nei movimenti e che hanno effetti molto spesso degenerativi. La Curcuma aiuta a mantenere flessibili le articolazioni, agisce come antinfiammatorio e persino come antidolorifico naturale, secondo studi recenti al pari quasi di ibuprofene e naprossene, due dei principi attivi più utilizzati nei farmaci. Per alleviare i sintomi dei dolori articolari e contrastarne l’avanzamento si possono inserire nella propria dieta la Curcuma e il Miele, assumendo un cucchiaino dei due alimenti tutte le mattine oppure preparando il noto Golden Milk, un rimedio naturale dalle molteplici proprietà benefiche.

  • Curcuma e miele: pelle e viso

Le donne indiane utilizzano da sempre la Curcuma come prodotto di bellezza, per mantenere la pelle del viso e del corpo liscia e luminosa, senza rughe e imperfezioni. È possibile preparare o reperire numerose maschere a base di Curcuma e Miele che, grazie alle sostanze benefiche di entrambi gli alimenti, apportano miglioramenti sotto vari punti di vista. Le azioni antimicrobiche e antinfiammatorie della Curcuma aiutano a combattere le infezioni tipiche della pelle acneica mentre il miele agisce come lenitivo e cicatrizzante. Le proprietà antiossidanti contrastano gli effetti dell’invecchiamento cutaneo e, infine, il miele apporta tantissimi nutrienti alla pelle rendendola polposa, morbida, liscia e luminosa.

Nota da ricordare: la Curcuma è famosa per le sue proprietà coloranti: pertanto quando si maneggia la spezia, sia in cucina che nella preparazione/applicazione di maschere e impacchi, è necessario utilizzare guanti e prestare attenzione anche agli abiti e ai piani di lavoro.

Ricetta per Golden Honey

È possibile preparare in casa un’ottima ricetta curcuma e miele a patto di scegliere i migliori ingredienti naturali.
La ricetta per preparare questo antibiotico naturale è davvero semplicissima:

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • 100 grammi di miele puro e non industriale
  • 2 gocce di olio essenziale di limone (opzionale)

Procedimento:

  • mescolare 100 gr di miele insieme ad un cucchiaio da tavola di Curcuma in polvere (10 gr circa) fino ad ottenere un preparato omogeneo e ben amalgamato;
  • Per attivare meglio la curcumina, puoi aggiungere della cannella in polvere;
  • dopo averlo fatto riposare qualche ora, si ripone il composto in un barattolo di vetro, che andrà poi conservato in frigorifero;
  • il mix di Curcuma e miele dovrà essere consumato entro 3 o 4 giorni.

La scelta dei migliori ingredienti

Naturalmente, per ottenere un rimedio veramente efficace Ã¨ necessario selezionare con cura i due ingredienti basilari che vanno a comporre il mix.

È preferibile acquistare la spezia nella giusta quantità che si desidera consumare in breve tempo perché dopo pochi mesi la Curcuma tende a perdere il tipico aroma.

Anche il miele deve essere biologico, artigianale o da apicoltore fidato e privo di zuccheri aggiunti; per quanto riguarda la varietà di miele è anche possibile scegliere il tipo più adatto a seconda del disturbo che si desidera lenire. Ad esempio, se si soffre di mal di gola sono più indicati il Miele di Acacia e il Miele di Manuka, per la gola irritata e secca si può optare per il Miele d’Arancio, per la tosse secca è indicato invece il Miele di Tiglio.

Cos’è la Curcuma

Un tempo chiamata “zafferano dei poveri” per via del suo brillante colore giallo simile alla pregiata spezia ricavata dai fiori, ad oggi la Curcuma Ã¨ considerata l‘oro dell’India. Il motivo per cui la Curcuma è stata innalzata al rango di celebrità risiede nella salute invidiabile delle persone che ne fanno uso abituale in cucina nonché nella sua emergente reputazione a livello scientifico come uno dei più potenti strumenti di cura naturali. La Curcuma deve le sue capacità curative – anche a livello preventivo – ad un principio attivo in essa contenuto: la curcumina; si tratta di un composto che esplica un’azione antiossidante e antinfiammatoria così potente e variegata che si è rivelata in grado di proteggere e migliorare praticamente ogni apparato dell’organismo.

Ad oggi, migliaia di studi hanno evidenziato che la curcumina può combattere decine di malattie; la sua posizione ai primi posti nella classifica delle spezie curative deriva dal fatto che è un antiossidante con potenti proprietà antinfiammatorie, e si pensa addirittura antitumorali.

La Curcuma si ottiene dal rizoma, cioè dalla porzione sotterranea del fusto, di una pianta perenne, dal portamento cespuglioso, che proviene per la maggior parte da due regioni indiane, Allepey e Madras; Ã¨ possibile trovare la radice di curcuma (rizoma) sotto forma di capsule in negozi specializzati come il nostro shop.

Curcuma e miele: perché insieme

Questa meravigliosa spezia si sta facendo spazio anche nelle dispense occidentali, trovando sempre più ampio utilizzo. Insieme al miele, rappresenta un’accoppiata di prodotti naturali dai sorprendenti benefici per la salute di adulti e bambini, dai notevoli effetti curativi ma soprattutto dall’assenza di controindicazioni, al contrario di quanto può avvenire con medicinali sintetici.

In particolare il mix miele e curcuma è un antibiotico naturale in grado di esaltare le caratteristiche di entrambi.

Anche il miele, come la curcuma, contiene un’altissima percentuale di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie capaci di contrastare i danni ossidativi causati da tossine e radicali liberi. Aiuta a combattere le prime manifestazioni dei malanni invernali inserendosi a buon diritto tra i rimedi naturali contro raffreddore e influenza, e ostacola l’aggressione batterica a livello respiratorio.

Curcuma e miele insieme, dunque, esaltano a vicenda le proprietà lenitive e curative, diventando di fatto un potente rimedio utile in molte circostanze: il preparato viene utilizzato infatti ai primi sintomi di malanni stagionali, per contrastare le infiammazioni delle alte vie respiratorie; agisce come balsamico e calmante per la tosse, svolge una funzione antibatterica e antisettica e, non in ultimo, rinforza le difese immunitarie naturali, grazie alla presenza di preziose sostanze quali minerali, proteine, vitamine e amminoacidi.

Curcuma e miele si trovano per questo in commercio spesso sotto forma di caramelle/pastiglie, ma essendo due ingredienti facilmente reperibili è possibile preparare anche a casa un ottimo rimedio per le malattie stagionali – e non solo – a base di questi due veri e propri superfood.

Curcuma e Miele: dosi e modalità di consumo

Essendo praticamente privo di controindicazioni, il mix di Curcuma e Miele può essere realizzato in molte varianti e consumato per periodi di tempo anche prolungati; tuttavia è sempre bene non esagerare nelle quantità come per qualsiasi ingrediente o alimento.

Il composto di Curcuma e miele indicato per il raffreddore e mal di gola (100 gr di miele e 20 di spezia) può essere utilizzato nel seguente modo, suddividendo l’assunzione in tre giorni: il primo giorno mezzo cucchiaino ogni ora, il secondo giorno mezzo cucchiaino ogni 2 ore e il terzo giorno mezzo cucchiaino per 3 volte nell’arco della giornata. Se questo tipo di composto risulta un po’ troppo forte e concentrato da assumersi puro, è possibile scioglierlo in una bevanda calda, tè o latte – anche vegetale. Per enfatizzare gli effetti benefici della curcumina è consigliato aggiungere alla bevanda anche un pizzico di pepe neroCurcuma e pepe Ã¨ un mix noto per favorire la metabolizzazione della curcumina da parte dell’organismo.

Se si desidera potenziare gli effetti della bevanda/preparato di Curcuma e miele, si può aggiungere qualche goccia di succo di limone oppure una grattugiata di Zenzero; la bevanda curcuma e zenzero acquisisce un ulteriore sapore molto particolare e rinfrescante.

In caso di regime di dieta ipocalorica per perdere peso, è possibile preparare degli ottimi frullati per sostituire uno dei pasti principali a base di Curcuma, miele, latte – di origine animale o vegetale – frutta fresca e ancora Zenzero e limone.

Infine è possibile preparare il Golden Milk, utilizzando dei preparati disponibili in commercio già pronti da diluire in acqua o latte oppure mescolando pasta di curcuma con latte o acqua, olio di cocco o mandorle, e dolcificarlo col tipo di miele preferito. Qualunque sia la tipologia di preparato alla Curcuma e miele scelto, la dose consigliata giornaliera ben tollerata non deve superare i 4 grammi al giorno di spezia (circa due cucchiaini da caffè). Per quanto riguarda il Golden Milk, può essere assunto quotidianamente per periodi anche lunghi, poiché i suoi effetti benefici cominciano a manifestarsi efficacemente dopo almeno 40 giorni di utilizzo.

La Curcuma in cucina

La curcuma è nota per essere uno tra gli ingredienti del Curry; in India è una spezia talmente amata che viene usata praticamente in tutte le ricette, e ovviamente è un ingrediente frequente in molte altre miscele di spezie, note con il nome di Masala. In Marocco usano miscelare la Curcuma con lo Zafferano per preparare l’Harira, una minestra consumata solitamente alla fine del Ramadan, ed è anche uno degli ingredienti del ras-hel-hanout, il noto mix di spezie marocchino. In tutto il Medioriente Ã¨ un ingrediente fondamentale della chermoula, mentre in Inghilterra la Curcuma viene utilizzata nei prodotti lattiero caseari, nelle pastiglie per la tosse e anche nei farmaci ad uso veterinario.

Questa spezia è anche l’ingrediente principale del picalilli, un tipo di salsa giardiniera con senape e spezie molto apprezzato in Gran Bretagna. Anche in Giappone amano molto la Curcuma, che viene utilizzata nel tè, nelle bottiglie di aceto, naturalmente in molte ricette e anche per la cura e la bellezza del corpo sotto forma di lozioni, saponi e creme. Forse non tutti sanno che la Curcuma è largamente utilizzata nell’industria alimentare sia come aroma che come colorante; il suo colore giallo brillante conferisce l’aspetto tipico del noto formaggio americano che si trova negli hamburger e anche alla senape, ma la Curcuma viene utilizzata anche per dare colore ad alcuni tipi di burro, alla margarina, al brodo di pollo preconfezionato, e persino ai sottaceti e in molti impasti per torte e biscotti.

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.