Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Cure naturali » Argento Colloidale Puro

Argento Colloidale Puro

27 Novembre 2016

Argento Colloidale: il più potente antibiotico a largo spettro fornito dalla Natura

Argento Colloidale 20 ppm - 150 ml
Argento Colloidale 20 ppm – 150 ml

Argento colloidale, conosciuto da molto tempo nella medicina alternativa per le sue speciali proprietà.
La ricerca biomedica ha dimostrato che nessun organismo conosciuto che può causare malattie (batteri, virus e funghi) può vivere più di qualche minuto in presenza di una traccia, anche se minuscola, di argento metallico.
Un antibiotico di sintesi può arrivare ad uccidere circa una mezza dozzina di differenti organismi patogeni, mentre l’argento ne elimina circa seicentocinquanta. Inoltre i ceppi resistenti non riescono a svilupparsi quando viene usato l’argento colloidale mentre per il nostro organismo è virtualmente atossico.

Applicazioni dell’argento colloidale PURO

Il ricercatore biomedico Robert O. Becker dell’università di Syracuse in USA ha studiato profondamente le proprietà e le applicazioni dell’argento colloidale ed è giunto a queste conclusioni:

“L’argento stimola profondamente la guarigione della pelle e di altri tessuti soffici, in un modo diverso da ogni processo naturale conosciuto ed uccide le più pericolose infezioni di tutti i tipi, inclusi i batteri ed i funghi che ci circondano. Quello che abbiamo fatto in effetti è stato riscoprire il fatto che l’argento elimina i batteri, come si è saputo per secoli…”

L’argento colloidale è senza sapore, senza odore e non irrita i tessuti sensibili. Può essere assunto oralmente, come pure collocato su una garza e applicato direttamente su tagli, abrasioni, piaghe aperte e verruche.

Notizie ed informazioni sull’Argento Colloidale Puro

“…ho saputo che l’argento colloidale è pericoloso e fa diventare la pelle blu, è vero? “

Questa è la tipica domanda che ci scrivono per email e deriva dalle informazioni che si possono reperire in rete.
L’argento colloidale può far venire l’argiria (la tipica colorazioni blu della pelle) ma solo se si assume un preparato in modo errato, magari in casa e con argento che non è purissimo, oltre che assumerne quantità spropositate al giorno, tutte cose assolutamente inutili se il prodotto è di qualità e preparato secondo il metodo originale di Robert O. Becker, come quello che Salute in Erba propone nel suo shop.
Ma è stato proprio il produttore Italiano che ha voluto rispondere alle domande che le persone i hanno fatto, eccone un estratto:
D:Ciao scusate, ma poi ad es. se utilizzato per via orale non rimangono nell’organismo particelle di argento non smaltibili che andranno a depositarsi da qualche parte formando (alla lunga e con chissà cos’altro) tumori?
R: “No, perché quello prodotto con il nostro sistema (Robert O. Becker ) rimane in sospensione nell’acqua e poi nel nostro sangue. Si pensi che un globulo rosso è pari a 100 volte una particella di argento. La particella di posizionata vicino al globulo rosso impedisce a questo ultimo di cedere ossigeno ai virus o batteri che attaccano il ns. organismo. E’ efficace solo per i batteri esterni, non per quelli che fanno parte integrante del nostro organismo. Ad ogni modo bisogna usare l’Argento Colloidale SOLO in caso di bisogno e non in modo continuativo o come prevenzione
D:L’uso prolungato di argento colloidale può causare argiria, una condizione in cui il corpo, ma anche labbra, gote e gengive, assumono una colorazione blu-grigiastra, specialmente quelle parti esposte alla luce del sole. L’argiria è permanente ed irreversibile. Vorrei sapere le Vostre opinioni al riguardo.”
R: “Le tue informazioni sono esatte, solo per quanto riguarda un preparato prodotto con la sola purezza del 750/1000, utilizzando acqua di rubinetto ricca di sali minerali, altre sostanze, impurità e cloro. E’ chiaro che i sali dell’acqua e quelli che portano a 1000 la composizione dell’argento si compongono in modo non controllabile. Per cui per avere un ottimo prodotto dobbiamo partire da delle materie prime pure: acqua bidistillata ( che non contiene sali minerali ) ed argento puro al 999/1000. Questo prodotto non è tossico e non ha alcun tipo di controindicazione, se utilizzato nei modi indicati.”
D:Ho letto in un sito che le la maggioranza di prodotti etichettati e venduti come “Argento Colloidale” sono Argento ionico.
In genere in queste soluzioni si trovano il 90% di ioni di e solamente il 10% di particelle di Argento e specifichiamo che sono le particelle di argento a determinare l’efficacia. Dal momento che la maggior parte del contenuto di argento di questi prodotti è rappresentato da ioni (90% circa) piuttosto che particelle sarebbe decisamente e tecnicamente più corretto e giusto chiamare questi prodotti “soluzioni di argento”, nel senso che si tratta di ioni dispersi in acqua purissima. Gli ioni di non sono particelle di argento metallico.
Nel vero Argento Colloidale la maggior parte di contenuto è in forma di particelle di argento. in genere devono contenere almeno più del 50 % di particelle di argento, per essere considerati tali. In media in un range dal 50 al 80 %. La restante parte percentuale (inferiore) sono ioni di argento.Le due principali caratteristiche per determinare i veri “colloidi” sono:

  • La percentuale di particelle;
  • La superficie delle particelle.

Chiedo un parere. Grazie.”
R: “Si, è vero quello che è scritto sui siti indicati da Paolo. Le persone che però danno determinate opinioni non vanno a fondo nel problema, perché per produrre l’argento Ionico o Argento Colloidale ci sono moltissimi procedimenti.

Purezza dell’Argento Colloidale o Argento Ionico ++

L’unico processo di produzione che garantisce la piena qualità e purezza dell’Argento Colloidale o Argento Ionico ++ è quello messo a punto dal dott. Robert O. Becker. E’ vero che nell’Argento Colloidale ci sono Ioni di Argento ++, questi ioni si possono aggregare, ma non formano delle masse di argento formano degli aggregati di ioni++ che per una legge fisica si attraggono e si aggregano, quando agiti l’argento questi si disgregano subito e vanno in sospensione.
Per riconoscere un vero Argento Colloidale ottimo da uno più scadente basta agitare la bottiglietta e vedere se le particelle entrano in sospensione e si disgregano. Quando non succede questo si consiglia di cambiare fornitore.”

Nello shop di Salute in Erba, l’Argento Colloidale è prodotto con il metodo Robert O. Becker ed in differenti formati per ogni esigenza.

Salute in Erba ti consiglia

Condividi sui social!
Lascia un commento

9 risposte a “Argento Colloidale Puro”

  1. argento colloidale è utile cioè disinfiamma un asesso a un dente e gengiva è come usare un antibiotico mille grazie

  2. Il suo articolo è ben fatto, ma devo dissentire sul discorso dell’argiria, dovrebbe dire, che il vero argento che si deposita nei tessuti non è quello ionico, ma quello organico e quello minerale, per esempio i nobili di un tempo avevano spesso il sangue con riflessi bluastri proprio perchè mangiavano in stoviglieri in argento, per cui i succhi acidi come limone e arancio o verdure, asportavano dai calici l’argento sottoforma di colloidi, appunto sali organici, come può essere il citrato, il vitellinato, etc, sono questi infatti che creano depositi di argento nei tessuti non l’argento atomico o ionico disperso in acqua che è una forma praticamenti idrata. L’argento salino, che veniva asportato era sempre in quantià notevoli, non come quello venduto come argento colloidale che di colloide non ha nulla, salvo il nome, 10ppm sono in pratica 1mg/l, un inezia rispetto a quello che si bevevano i nobili di un tempo diversi milligrammi alla volta. Parlo per me, sono 30anni che uso l’argento ionico e non mi sono mai ammalato di nessuna infezione virale, nemmeno batterica, mai vaccinato, un virologo mi sconsiglio di far qualsiasi vaccino perchè non avrebbe alcun effetto, visto che l’argento uccide una quantità enorme di virus e batteri, tutto documento presso le migliori univeristà di medica e chimica, ci sono tanto di ricerche su questo elemento, anche se oggi molto ridicolizzato proprio perchè non si vuole che la popolazione ne faccia uso, causa del fatto che elimina per asfissia qualsiasi patogeno; in 30 anni non sono ancora diventato blu-grigio, anche perchè la mia strategia è di fare un mese si e mese no di trattament, in questo modo non si crea effettivamente un vero deposito, anche se nel corso degli anni ne ho accumulato abbastanza, ma non tale da divernire un marziano. Nei due anni di pandemia da covid19 non mi sono mai ammalato, sempre costantamente negativo. Per altro all’inizio della pandemia ho svolto anche attività di assistenza a malati proprio di covid non mi sono mai ammalato, anche non tenendo la mascherina. Per tanto è ingiusto dire che è una sostanza che non fa nulla, posso capire le case farmaceutiche, abbiano interesse a negare le evidenze, per una questione economica, ma fino ad un certo punto. Credo che l’argento sia in grado anche di uccidere il vaccino stesso, dato che è un adenovirus con MRna innestato, sinteticamente.

    • Ciao Giovanni, grazie per il tuo commento. L’articolo è piuttosto datato ma il concetto generale espresso è corretto. Fra la fine degli anni 90 e gli inizi degli anni 2000 l’argento colloidale ha avuto il suo periodo di conoscenza, ma le persone se lo preparavano in casa in modo artigianale e lo bevevano come fosse acqua fresca, ma se l’argento utilizzato non è purissimo e non si sta attenti al precipitato che si forma durante l’elettrolisi, le particelle di argento possono col tempo accumularsi negli organi e portare dei disturbi. Al giorno d’oggi i prodotti colloidali sono preparati a livello industriale con metalli o minerali purissimi e questo garantisce un elevato grado di sicurezza per il consumatore finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.