Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Casa benessere » Oli Essenziali e le loro proprietà

Oli Essenziali e le loro proprietà

17 Ottobre 2021
Gli Oli Essenziali sono prodotti veramente potenti che aiutano a risolvere qualsiasi tipo di disturbo e utilizzabili anche in cucina.

Indice dei contenuti:

Oli Essenziali: cosa sono ?

Gli oli essenziali rappresentano la parte sottile o eterea delle piante: sono sostanze aromatiche concentrate, racchiuse nei loro vari tessuti. Gli studi condotti fino a oggi evidenziano che gli oli essenziali sono messaggi profumati, utilizzati dalle piante per diversi scopi: richiamare gli insetti amici, difendersi da microrganismi nocivi, comunicare con l’ambiente.

Sono sostanze volatili, passano facilmente allo stato gassoso e l’aroma delle piante è prodotto dalla loro evaporazione a temperatura ambiente.

Ecco che possiamo immaginarci di catturare questi stupendi oli essenziali e di poterli liberare ogni volta che vogliamo, in ogni momento dell’anno.

Caratteristiche degli Oli Essenziali

Ogni olio essenziale ha una specifica nota olfattiva che lo contraddistingue e ha anche un proprio colore che lo rende unico: basti pensare al blu dell’achillea o della camomilla, al trasparente dell’eucalipto o al giallo intenso dell’arancio.

Gli oli essenziali sono sostanze molto concentrate, per questo è importante un corretto dosaggio e utilizzo.

Sono poco solubili in acqua, ma facilmente solubili in alcool e altre sostanze cosiddette vettori (quali oli vegetali, miele o argilla). Presentano diverse densità, da fluidi, come ad esempio gli agrumi, a più densi come la mirra che tende ad addensarsi e a solidificarsi.

Sono altamente volatili, per cui è opportuno non lasciare aperto il contenitore dopo l’utilizzo; sono anche molto sensibili alla luce e al calore e per questo devono essere conservati in un luogo fresco nel scuro, al riparo dalla luce.

( Citazione dal libro Aromaterapia per Ogni Giorno di Sonia De Angelis )

Oli Essenziali da tenere sempre a casa

Gli oli essenziali e l’aromaterapia fanno parte di un mondo vastissimo, con infiniti usi, per la casa, per la cucina, nella cosmesi naturale e come veicolo di guarigione del nostro organismo sia fisico che psichico.

Esiste un vero e proprio Kit di Base composto da dieci oli essenziali che in casa non dovrebbero mai mancare in quanto sono molto versatili, non solo per le loro proprietà medicinali ma utili anche per la cura della pelle, la cura della casa o il giardinaggio:

  • Olio essenziale di Camomilla: ha proprietà antinfiammatorie, sia per quelle interne come i reumatismi che per quelle esterne. Può essere usata durante la dentizione nei bambini o per le scottature, la psoriasi o l’eczema.
  • Olio essenziale di Eucalipto: rinfrescante durante l’estate e protettivo durante l’inverno. E’ antinfiammatorio, antisettico, antibiotico, diuretico, analgesico e deodorante. E’ la tipica essenza efficace contro tosse e raffreddore, ma ugualmente efficace contro la cistite, la candida e le scottature solari.
  • Olio essenziale di Chiodi di Garofano: usato diffusamente in cucina, è anche un antisettico, un antibatterico ed un analgesico, utile ad esempio come una rapida cura per il mal di denti
  • Olio essenziale di Geranio: anche se si associa facilmente come anti zanzare, il geranio è molto efficace per i problemi legati alla menopausa, al diabete, alla infezioni della gola, come tonico per i nervi e come sedativo.
  • Olio essenziale di Lavanda: previene la formazione di cicatrici, stimola il sistema immunitario e contribuisce nel processo di guarigione favorendo la rigenerazione cellulare in caso di ferite.
  • Olio essenziale di Limone: olio antisettico ed antibatterico, se usato con altre miscele può curare le verruche, le punture di insetti e il mal di testa da tensione.
  • Olio essenziale di Menta piperita: è un eccellente digestivo, aiuta il sistema respiratorio e la circolazione, è antinfiammatorio ed antisettico. Utile per indigestione, flatulenza, alitosi, catarro e tiene lontani topi, pulci e formiche.
  • Olio essenziale di Rosmarino: ottimo stimolante fisico e mentale, da usare nel bagno dopo una giornata lunga e stancante. E’ un olio antisettico utilizzato anche per le distorsioni muscolari, l’artite, i reumatismi e l’emicrania.
  • Olio essenziale di Tea Tree: originario dell’Australia utilizzato per secoli dagli Aborigeni, ha notevoli proprietà antivirali, antibatteriche e antimicotiche.
  • Olio essenziale di Timo: da usare con moderazione e sempre diluito, è un’essenza meravigliosa da utilizzare nel diffusore di aromi durante un’epidemia di influenza e scoraggia ogni tipo di parassita e insetto che vuole invadere la nostra abitazione.

Come usare gli Oli Essenziali

Gli oli essenziali allo stato puro sono troppo concentrati e potenti per venire usati direttamente sulla pelle, quindi se si vuole usarli esternamente o come prodotto cosmetico, è sempre bene miscelare poche gocce negli oli di base, come ad esempio l’olio di Oliva, l’olio di Jojoba o di Mandorle Dolci.

Se usati per inalazione saranno sufficienti 2 o 3 gocce in una ciotola di acqua calda respirando col naso per un minuto con occhi chiusi e con una salvietta sulla testa.

Anche quando sono purissimi e dichiarati per uso alimentare evitare sempre di usarli tal quali per usi interni, ma sempre diluiti in alcool o nel miele.

Nei diffusori di aromi, possono essere usati tal quali seguendo le istruzioni del diffusore elettrico, oppure se è quello in terracotta con il tealight, riempire la ciotolina superiore con dell’acqua.

Un segreto per scoprire la potenza di un olio essenziale di qualità? Preparare l’essenza versando da 5 a 15 gocce nel diffusore di aromi, uscire dalla stanza chiudendo la porta. Ritornando dopo alcuni minuti il nostro olfatto verrà subito inondato dal profumo dell’essenza.

Salute in Erba ti consiglia

Condividi sui social!
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.