Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Cure naturali » Nucleare e radiazioni, cosa possiamo fare con i prodotti naturali?

Nucleare e radiazioni, cosa possiamo fare con i prodotti naturali?

22 Marzo 2011

Fortunatamente il livello di radiazione è stimato essere migliaia di volte inferiore a quello di Chernobyl e le sonde europee non hanno ancora rilevato aumenti di radioattività nell’aria. Dopo il disastro del Giappone molti governi si stanno ravvedendo e cominciano a frenare sugli sviluppi del Nucleare anche se – parere mio – si dovrebbe piantarla definitivamente e cercare seriamente di investire in energie alternative serie e senza pericoli. Perché? Perché anni fa è successo in Russia, ora in Giappone, ma dimentichiamo quante centrali abbiamo in Europa? Se dovesse succedere una cosa del genere in Francia, ci siamo dentro in pieno, senza pensare alle persone in Giappone che ne porteranno le conseguenze per anni. Possiamo fare qualcosa noi?

Ci sono Prodotti Naturali per combattere le radiazioni

Per la nostra salute possiamo in qualche modo proteggerci dalle radiazioni in modo naturale, anche se arriveranno in maniera molto leggera a quanto dicono.
  • Argilla verde ventilata : già consigliataci dai naturopati ai tempi di Chernobyl, l’argilla assorbe le radiazioni del corpo e le elimina fisiologicamente. Un cucchiaino di argilla in un bicchiere d’acqua, mescolare bene con un cucchiaio di legno e bere il mattino a digiuno, buttando via il fondo rimasto. Consigliabile farlo tutti i giorni per un mese.
  • Selenio in oligoelementi: disintossicante per l’organismo e riequilibrante della tiroide, sia in caso di ipertiroidismo (provocato in questo caso dallo Iodio radioattivo fuoriuscito dai reattori Giapponesi), sia in caso di ipotiroidismo.
ATTENZIONE: non prendete lo Iodio in oligoelementi in caso di ipertiroidismo perché andrebbe a stimolare ulteriormente la tiroide.  ]]>

Salute in Erba ti consiglia..