Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Casa benessere » Shungite: la pietra dalle proprietà contro l’elettromagnetismo

Shungite: la pietra dalle proprietà contro l’elettromagnetismo

4 Novembre 2020

Indice dei contenuti:

Shungite, le proprietà contro le onde elettromagnetiche
shungite pietra

Shungite: utilizzi e benefici

Da tempo immemorabile la Shungite è considerata come una pietra capace di adattarsi alle esigenze dell’organismo vivente con cui viene a contatto. È una roccia rara, alla quale sono state riconosciute molte virtù terapeutiche. Tra queste, una delle più importanti è senza dubbio la capacità di fare da scudo alle onde elettromagnetiche nocive per l’organismo umano.

Origine e composizione della Shungite

Caratterizzata da un colore che va dal nero profondo e opaco al grigio metallizzato, la Shungite è un minerale di tipo amorfo le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Rara è anche la composizione molecolare: la pietra infatti è costituita per il 98% da carbonio. C’è un altro elemento che la rende particolarmente inusuale e preziosa; la sua struttura interna è formata dai fullereni. Queste molecole atipiche si legano tra loro fino a costituire un’insolita struttura a forma di gabbia vuota. La Shungite è l’unico minerale conosciuto che li contiene; è quindi una roccia atipica, quasi misteriosa. Questo alone di singolarità è rinforzato anche da un altro dato che riguarda la sua estrazione.

L’unico giacimento di Shungite si trova infatti in Russia, a Zazhoginsky, vicino al villaggio di Shunga, luogo dove è stata scoperta e dal quale ha preso il nome. Anche le teorie che riguardano la nascita della Shungite rientrano in quell’alone di mistero che la circonda. Se da una parte infatti c’è chi ritiene che derivi, data la sua composizione in carbonio organico, da depositi planctonici risalenti a due miliardi di anni fa, c’è anche chi sostiene che la pietra provenga da un gigantesco meteorite che si è schiantato sulla Terra.

Quali sono le sue proprietà?

Come vedremo nel dettaglio, la Shungite ha innumerevoli proprietà:

  • Ha proprietà anti batteriche e anti virali
  • Contrasta l’elettromagnetismo, le radiazioni ed elettrosmog
  • Aiuta il sonno e il riposo
  • Aumenta le difese immunitarie
  • Combatte il mal di testa
  • Ha proprietà antinfiammatorie
  • Ha proprietà antiossidanti
  • Ha effetti antistaminici

Qualunque sia la sua origine, quello che si sa con certezza è che la Shungite è un minerale dalle numerose proprietà e benefici. Pietro il Grande, primo Imperatore di Russia, era talmente convinto che la pietra fosse dotata di numerose proprietà curative e antibatteriche da regalarla a tutti i suoi soldati. L’intento era quello di utilizzarla durante le campagne militari sia per curare le ferite che per purificare l’acqua.

Ed è proprio lo stretto legame di questa pietra con l’acqua un punto fondamentale per capire le sue straordinarie virtù. Secondo uno studio pubblicato nel 2018 dall’eminente rivista scientifica ScienceDirect, la Shungite, grazie all’alta quantità di carbonio presente in essa, non solo purifica l’acqua, rimuovendo virus e batteri, ma può eliminare i composti radioattivi presenti in essa. La sua azione permette di espellere quindi le sostanze nocive, arricchendola nello stesso tempo di oligominerali e sostanze benefiche.

La detersione quotidiana con acqua di Shungite, ottenuta semplicemente con un’infusione notturna della pietra in un catino o in una bottiglia, regala una pelle elastica e levigata e dona ai capelli un’eccezionale lucentezza. Una garza imbevuta di acqua di Shungite aiuta a combattere le ustioni, le piccole contusioni mentre un bagno di appena 15 minuti aiuta a ridurre lo stress in modo naturale e ad armonizzare le energie.

Grazie alla proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, si rivela un ottimo alleato per combattere problemi respiratori, gastrici e per alleviare la fatica cronica. La Shungite aiuta l’organismo a dormire meglio e a recuperare le energie perdute.

Alcuni operatori olistici consigliano di tenere sempre con sé la Shungite nei periodi in cui si verificano le epidemie influenzali perché questa pietra stimola le difese immunitarie.

Le sue proprietà la rendono un eccellente concime, capace di aumentare del 30/40% la resistenza delle piante alle malattie e all’attacco dei parassiti.

Abbiamo tenuta per ultima una delle proprietà più importanti e rinomate di questa pietra: la capacità di neutralizzare qualsiasi tipo di radiazione e onda elettromagnetica. In un mondo che vive immerso nelle continue sollecitazioni fisiche e psichiche dettate da strumenti quali wi-fi, telefoni cellulari, televisioni e PC, la Shungite diventa uno scudo efficace in grado di annullare gli effetti negativi dell’elettrosmog.

Shungite per le onde elettromagnetiche

Una semplice antenna, la radiosveglia o il telefono possono rappresentare una minaccia per il benessere dell’uomo?

La tecnologia compie passi da gigante, semplificando per molti aspetti la vita di tutti i giorni. Questo nuovo mondo però, in cui la iperconnessione diventa essenziale, espone l’uomo a un gran numero di radiazioni nocive provenienti dai nostri PC, dai telefoni cellulari ma anche da fonti nascoste e insospettabili come la rete wireless che circonda in modo invisibile la nostra casa.

Il trasporto, la trasformazione e l’utilizzo dell’energia elettrica, genera delle onde elettromagnetiche che possono essere di alta o bassa frequenza. Il loro impatto sugli organismi viventi non è privo di effetti collaterali, soprattutto sulle persone più sensibili.

L’elettrosmog può alterare le facoltà cognitive, indebolire il sistema immunitario e renderlo più esposto all’attacco di patologie neurodegenerative; è un inquinamento che toglie energia, predispone all’insonnia, all’ansia, alla depressione e a frequenti mal di testa. L’esperienza accumulata negli anni ha dimostrato come le onde elettromagnetiche abbiano un’influenza marcata sull’acqua che beviamo, sui luoghi che frequentiamo, nei quali abitiamo e sull’aria che respiriamo.

Gli scienziati, tra i quali il russo Kaznatcheev, hanno dimostrato che i campi elettromagnetici che mostrano una torsione della spira verso destra non interferiscono con le normali funzioni vitali, mentre quelli ruotati nella direzione opposta, quindi a sinistra, producono effetti negativi in grado di interferire con il normale svolgimento delle funzioni cellulari.

Le emissioni di impulsi del WiFI e dei dispositivi DECT come telefoni cordless e VOIP generano campi di torsione che virano a sinistra, classificandosi quindi come nocivi. I campi elettrici a bassa frequenza provocano un riscaldamento dei tessuti biologici, interferendo con i processi cellulari e modificandoli a livello molecolare.

La Shungite è stata sottoposta negli anni a diversi test bioenergetici che hanno dato risultati molto incoraggianti, dimostrando come sia indicata per combattere gli effetti nocivi delle onde elettromagnetiche generate dai dispositivi elettronici.

Questa pietra si comporta nei confronti delle radiazioni elettromagnetiche come uno scudo e come un vero e proprio trasformatore. Soluzione tra le più semplici ed economiche, la Shungite non interrompe o ferma le onde elettromagnetiche ma agisce trasformando la direzione della torsione delle spire da sinistra a destra. Questa proprietà molto probabilmente deriva dall’azione dei fullereni, le famose molecole di cui abbiamo parlato all’inizio. Sono proprio loro a neutralizzare gli effetti nocivi, a correggere la direzione della torsione, a ridare energia e vitalità all’organismo, riequilibrando i centri vitali.

Proteggersi dal 5G con la Shungite

La tecnologia 5G è l’ultima e innovativa tendenza della rete mobile e dei sistemi wireless che promette di raggiungere maggiori velocità di trasmissione, tempi di risposta più rapidi e permette di sincronizzare e gestire in contemporanea un numero elevato di connessioni.

Questa novità così promettente e positiva, lo è un po’ meno dal punto di vista dei campi elettromagnetici. Un esempio pratico potrebbe chiarire il presunto effetto nocivo di questa tecnologia.

Per gli abitanti di un singolo quartiere, la presenza di un’antenna 5G produrrebbe gli stessi effetti di un forno microonde acceso in cucina con lo sportello aperto. La casa sarebbe invasa da una serie di radiazioni elettromagnetiche nocive per l’uomo. A questo punto non dobbiamo far altro che moltiplicare questa immagine per tutti i quartieri di ogni città del mondo. Il risultato? L’uomo si troverebbe immerso in un gigantesco forno a microonde e sottoposto, senza limiti o soste, a onde elettromagnetiche a bassa frequenza, quindi altamente impattanti sulla salute. Gli effetti potrebbero essere la nausea, la confusione, la depressione, l’aumento delle infezioni dermatologiche, la perdita di capelli, senza parlare dell’aumento delle patologie degenerative.

Esiste un modo per proteggere se stessi e la propria famiglia dal 5G?

Una corretta alimentazione, privilegiando i cosiddetti Superfood e i cibi biologici, naturalmente ricchi di principi nutritivi essenziali per l’uomo, l’esposizione quotidiana ai raggi del sole, un’attività fisica moderata e una consapevolezza informata su quanto ci circonda, possono aiutare a prevenire e combattere i danni dell’elettrosmog.

La Shungite completa questa routine in modo molto semplice. Indossata o posizionata su uno di questi dispositivi elettronici non ne impedisce il funzionamento ma protegge l’organismo, migliorando notevolmente la nostra qualità di vita. Questa pietra assorbe e neutralizza gli effetti negativi del 5G, annullando gli effetti dello stress geopatico.

Shungite per cellulare e tablet

Negli anni passati era opinione comune che soltanto le persone più sensibili agli effetti dell’inquinamento potessero subire gli effetti negativi delle onde a bassa frequenza. Oggi, grazie a una ricerca scientifica che non si è mai fermata, siamo arrivati a una conclusione totalmente diversa.

L’elettrosmog colpisce ogni individuo. Il problema è che non tutti se ne accorgono. Quante volte ci siamo trovati con un mal di testa inspiegabile o un’insonnia insorta all’improvviso? La maggior parte di noi difficilmente attribuisce la causa di questi disturbi al cellulare piuttosto che al phon o alla televisione, eppure potrebbe dipendere proprio da lquesti elettrodomestici.

In particolare, la radiazione elettromagnetica dello smartphone avrebbe un impatto diretto e negativo sul sistema nervoso e sul cervello stesso, soprattutto durante una conversazione telefonica o in condizioni di scarsa ricezione, due eventi che generano un maggior numero di onde nocive. Le radiazioni emesse in questi frangenti causano emicranie, nervosismo, tensioni; in parole povere degradano il campo bioenergetico individuale.

Per arginare il problema (e conciliare il sonno) di notte possiamo posizionare il telefonino lontano dal comodino e quindi dal nostro corpo. Ma durante il giorno?

Il dischetto in Shungite per cellulare e tablet Armor oppure la Piramide di Shungite Armor venduti su Salute in Erba, è la risposta a questo quesito.

Utilizzarlo è molto semplice, basta infatti staccare l’adesivo di protezione e fissare la placchetta sulla parte posteriore o sulla cover del tablet o del telefonino.

Il dischetto riduce e neutralizza gli effetti negativi trasformando le radiazioni pericolose in radiazioni bio-compatibili con l’organismo umano. Discreto e poco ingombrante, è un dispositivo creato appositamente per generare uno schermo di protezione e di difesa dalla radiazioni emesse da tutti quegli strumenti caratterizzati da un uso intensivo. I fullereni del Dischetto Armor contengono all’incirca 60/70 atomi di carbonio, il quantitativo ideale per disperdere qualsiasi radiazione nociva.

Shungite: il bracciale che ti protegge

Il braccialetto di Shungite Armor, in vendita su Salute in Erba, non è soltanto un gioiello dalla gradevole fattura ma è un oggetto prezioso capace di proteggere l’organismo dagli effetti negativi delle radiazioni elettromagnetiche e di riequilibrare il campo energetico, rafforzando in modo del tutto naturale la salute.

L’influenza curativa e benefica del braccialetto di Shungite trova la sua spiegazione nel fatto che i polsi sono attraversati da un gran numero di meridiani energetici molto diversi tra loro.

La pressione di alcuni di questi infatti produce un gradevole effetto calmante mentre, premendo su altri, ci si sente invasi da una piacevole quanto produttiva energia.

Gli operatori olistici, specializzati in litoterapia, sostengono addirittura che la pressione del polso sinistro dia risultati diversi dalla pressione del destro. Mentre quest’ultimo infatti riequilibra i meridiani e favorisce uno scambio ottimale a livello cellulare, il sinistro agisce sul flusso sanguigno, migliorando la circolazione soprattutto a livello cerebrale e riequilibrando in questo modo il normale funzionamento della memoria a breve e lungo termine.

Le pietre del braccialetto avvolgono i polsi come un gigantesco anello, andando a massaggiare e a sollecitare tutti i centri energetici e funzionali del nostro organismo.

Efficace barriera contro l’elettrosmog, il braccialetto è un valido aiuto naturale contro i dolori articolari e muscolari, rimedia ai disturbi del sonno e dello stress. La sua azione è così potente da provocare, nei primissimi giorni d’utilizzo, picchi di energia incredibili. Non dobbiamo preoccuparci, è soltanto questione di adattamento e imprinting. In breve tempo la Shungite annullerà tutti gli effetti negativi delle radiazioni, alleviando l’ansia, le emicranie e la tensione nervosa.

Shungite per dormire meglio

La Shungite non è un cristallo perché non ha la tipica struttura reticolare cristallina eppure le sue virtù terapeutiche sono paragonabili a quelle di altre pietre più conosciute come il quarzo rosa o il cristallo di rocca. La sua azione così potente ma invisibile riesce a riequilibrare la mente, a tenerci ancorati al presente, sconfiggendo in questo modo l’ansia del futuro e la zavorra del passato.

La Shungite ha la capacità di armonizzare non solo il nostro organismo ma anche gli ambienti nei quali viviamo come ad esempio la camera da letto. Questa pietra infatti è particolarmente indicata nella cura dell’insonnia. In parte questa virtù dipende direttamente dalla capacità di schermare le onde elettromagnetiche che, come abbiamo visto, interferiscono sulla qualità del sonno; dall’altra invece concilia il riposo perché allenta la morsa dello stress.

Questo beneficio si ottiene soprattutto quando la pietra viene utilizzata nel massaggio delle zone dolenti e tese oppure mettendola sotto il materasso, nel lato dove si dorme, e dalla parte dei piedi. In questo modo la pietra potrà assorbire le radiazioni, l’energia negativa e la stanchezza regalando al risveglio uno stato d’animo positivo e pronto ad affrontare la nuova giornata.

Il merito, secondo i ricercatori, è da attribuire alla capacità della pietra di agire sulle onde Delta ovvero quelle onde cerebrali caratterizzate da una frequenza compresa tra 0.5 e 4 Hz, necessarie per entrare in un sonno più profondo.

Un consiglio: è meglio non mettere la Shungite sotto il cuscino o a stretto contatto con la nuca, soprattutto se si tratta di un esemplare di grandi dimensioni. La sua forte azione rivitalizzante potrebbe regalare una carica energetica tale da ostacolare il riposo.

Shungite e protezione dal dolore

I fullereni donano alla Shungite proprietà curative incomparabili. La loro azione libera il corpo umano dai metalli pesanti, armonizza, disintossica, combatte i radicali liberi. La loro inusuale struttura che somiglia a un pallone da calcio agisce da catalizzatore ovvero intrappola le tossine nelle maglie della rete molecolare e le scarica, senza creare nessun legame chimico.

Un medico russo, Vitaly Aleksandrovich Krutous, autore di numerosi trattati dedicati alla Shungite, definisce questa pietra come “una medicina naturale che ci è stata regalata dalla natura“. E in effetti questa roccia così sorprendente è utile in caso di:

  • cefalee
  • nevralgie
  • infiammazioni articolari e muscolari
  • sciatica
  • contusioni e ferite
  • borsite
  • colpo della strega

Massaggiata sulla parte interessata, aiuta a sentire meno dolore svolgendo un’importante azione antinfiammatoria. La Shungite è utile anche in caso di allergie e intolleranze perché è dotata di un potente effetto antistaminico.

L’uso costante migliora la risposta immunitaria dell’organismo e crea uno stato di generale positività e salute.

Le proprietà battericide le permettono di affiancare la medicina tradizionale nel trattamento di infezioni respiratorie, ginecologiche e cutanee. Il grande vantaggio inoltre è che l’azione della Shungite non si esaurisce mai; basta semplicemente lavarla sotto acqua corrente e asciugarla per continuare a godere dei numerosi benefici regalati da questa straordinaria pietra.

Fonti:

Studio ScienceDirect sulle proprietà purificanti della shungite e del carbonio

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.