Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Casa benessere » Olio di Manuka, un ottimo complemento al miele dagli svariati usi

Olio di Manuka, un ottimo complemento al miele dagli svariati usi

8 Gennaio 2021
Olio essenziale di Manuka purissimo dalla Nuova Zelanda
Olio essenziale di Manuka purissimo dalla Nuova Zelanda

Indice dei contenuti:

Olio essenziale di Manuka

Parliamo di una meravigliosa pianta: Manuka, un arbusto originario della Nuova Zelanda, una pianta che riesce ad attecchire anche in terreni aridi e poco ricchi di nutrienti. Il nome scientifico della pianta è “Leptospermum Scoparum” e significa “seme sottile”: la classificazione “Scoparum” arriva a noi sotto forma di leggenda, tutta da verificare ma egualmente affascinante: si narra infatti che James Cook nel 1769 nei suoi viaggi esplorativi nell’Oceano Pacifico approdò in Nuova Zelanda e quando trovò questa pianta utilizzò le sue rigogliose e robuste ramificazioni come scopa.

La Manuka appartiene alla famiglia delle Mirtacee, di cui fanno parte anche il Corbezzolo, il Mirto e l’Eucalipto, ed è caratterizzata da una bellissima fioritura, nei toni del bianco rosato, che tra le altre cose è molto apprezzata dalle api. La Manuka viene infatti utilizzata, oltre che per le sue benefiche proprietà curative, in ambito apistico per la tutela di questi preziosi insetti, nonché per la realizzazione del Miele di Manuka.

Tutte le proprietà del miele di Manuka in un olio essenziale

I benefici del Miele di Manuka, già conosciuti dai Maori, in tempi moderni ha conosciuto fama e popolarità solo dopo gli anni ’80, quando cioè sono state (ri) scoperte le sostanze e i principi attivi antibatterici ed antibiotici.  Viene prodotto dalle api esclusivamente con il polline della pianta omonima e per essere considerato tale, deve contenere almeno l’80% di polline e nettare provenienti dall’arbusto neozelandese.

Oltre ad essere nutriente e sano come gli altri tipi di miele infatti, quello di Manuka contiene il “Metilgliossale“, un potente principio attivo in grado di bloccare la proliferazione batterica e di apportare dunque un’ampia serie di benefici alla salute. Il miele di Manuka viene utilizzato come rimedio naturale per migliorare le difese immunitarie e per combattere i classici malanni di stagione, come il raffreddore, la tosse o il mal di gola; si ritiene altresì che stimoli la produzione di quelle cellule deputate alla riparazione di tessuto infetto. Studi recenti hanno evidenziato la capacità del Miele di Manuka di bloccare la crescita di determinati ceppi di batteri (“Stafilococco Aureos” o “Escherichia Coli“) che sono notoriamente immuni all’azione di alcuni antibiotici e pare che inibisca la capacità di questi di sviluppare l’antibiotico-resistenza.

Non da ultimo, il miele di Manuka è anche buono! Il gusto è definito sostanzialmente dolce con qualche tono amarognolo, e rimanda a sentori di Erica.

Olio di Manuka: usi

Gli oli essenziali sono sostanze chimiche concentrate, fortemente profumate che si trovano nelle piante e che vengono estratte da corteccia, foglie, frutti, radici, petali, ecc …

Sono oli delicati e ricchi di energia, con importanti proprietà farmacologiche.
Le proprietà degli oli essenziali sono innumerevoli e note sin dall’antichità.
Gli oli essenziali agiscono sull’olfatto, stimolando:

  • memoria e ricordi
  • affettività
  • emozioni
  • somatizzazioni nei vari apparati e organi

Recenti ricerche confermano l’azione degli oli essenziali a livello del sistema nervoso, poiché influenzano positivamente le funzioni psichiche, il tono dell’umore e le emozioni.
Gli oli essenziali agiscono sul nostro organismo attraverso:

  • l’olfatto
  • l’apparato respiratorio
  • la pelle
  • l’apparato digerente

L’olio essenziale di Manuka viene spesso confuso con la “Malaleuca”, meglio conosciuta come Tea Tree Oil; si tratta invece di un prodotto diverso, addirittura molto più potente, con un potere battericida fino a 30 volte maggiore rispetto al Tea Tree.

USO ESTERNO

L’Olio di Manuka è contenuto in diverse formulazioni, (spray, sciroppo, miele, caramelle e persino dentifricio) e può essere adoperato per uso interno: in questo caso lavora bene sulle infezioni respiratorie come le faringiti, le tonsilliti, il mal di gola e il raffreddore.

USO TOPICO

Per quanto riguarda invece l’uso topico, l’olio essenziale di Manuka viene utilizzato sulle micosi della pelle e delle unghie, e contro Herpes, porri, acne, verruche e anche sulle ferite aperte e infette. Diluito con altri oli vegetali, può essere applicato sulla pelle per alleviare gli effetti delle punture di insetti (vespidi ma anche creature marine come cnidari), del contatto della pelle con l’ortica, e anche per lenire i fastidi derivanti da eczemi o rush cutanei. Infine, l’aroma delicato dell’olio essenziale di Manuka può essere utilizzato insieme ad altri ingredienti per creare un vapore rilassante e benefico, ad esempio mescolandolo in un diffusore insieme a quello di Bergamotto e/o Lavanda.

Olio di Manuka uso interno

Per uso interno di un olio essenziale si intende proprio l’assunzione diretta tramite ingestione. Anche l’Olio di Manuka, quindi, può essere adoperato per uso interno. In linea generale, l’uso interno è considerato il terzo, dopo il topico e dopo l’aromatico, e quindi viene effettuato solo in alcuni casi; non tutti gli oli essenziali sono idonei, quindi è necessario accertarsi bene che il tipo di olio essenziale che si desidera assumere sia adatto appunto all’uso interno. La modalità più classica è quella di aggiungere 2 o 3 gocce ad un poco di acqua per poi berla. L’olio essenziale non si mescola con l’acqua, quindi è molto probabile che con questo metodo una micro parte dell’olio resti attaccata al vetro del bicchiere, però si rivela comunque un metodo efficace di assunzione. Ecco perché gli oli essenziali, come anche quello di Manuka, si trovano in commercio anche sotto forma di spray orali.

 

Olio Essenziale di Manuka: Antibatterico, Antimicotico, Antivirale.

Sullo shop di Salute in Erba è arrivato ad arricchire la lista dei 46 oli essenziali già presenti, l’olio essenziale di Manuka 100% puro, naturale e totale, che va ad affiancarsi al più noto Miele di Manuka.
Questo olio viene ricavato dalle foglie dell’arbusto Leptospermum Scoparium in Nuova Zelanda.
L’olio essenziale di Manuka può essere utilizzato efficacemente contro batteri, funghi e lieviti.
Ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche, antimicotiche, antivirali, rigeneranti, antibiotiche, germicide ed immunostimolanti.
L’attività battericida dell’olio essenziale di Manuka risulta fino a 30 volte superiore a quella del noto Tea Tree, che in molti credono sia la stessa pianta; abbinando questi 2 oli essenziali si ottiene un antibiotico naturale a larghissimo spettro.

Proprietà dell’olio essenziale di Manuka

  • Contro le punture di insetti, vespe e meduse
  • Contro i funghi della pelle
  • Protegge dalle verruche
  • Contro acne, eczemi e irritazioni pruriginose
  • Contro stomatiti e gengiviti
  • Disinfetta e cicatrizza le ferite
  • Contro Herpes simplex e zoster
  • Contro la Candida albicans
  • Contro dolori reumatici, tendinei e muscolari

Inoltre l’olio essenziale di Manuka, se odorato, trasmette alla persona un senso di protezione, sicurezza e calma dopo un evento negativo improvviso.
Può essere usato anche per aromatizzare alimenti o bevande (ne basta una sola goccia per 100 gr di alimento), per profumare una stanza (10 gocce in un vaporizzatore) o aggiunto a creme, shampoo o bagnodoccia neutri per potenziarne l’efficacia cosmetica.
Le esigue quantità estraibili da ogni pianta (400 foglie per 5 ml di olio essenziale) insieme alla cura e precisione dell’estrazione incidono sul costo finale degli oli essenziali in generale, quindi sarebbe meglio diffidare di quelli con un prezzo troppo basso.

Olio di manuka per il mal di gola

In caso di mal di gola e sintomi di infiammazioni dell’apparato respiratorio, l’olio di Manuka può essere assunto tramite il prezioso miele, esattamente come il classico rimedio utilizzato da sempre: un cucchiaio di miele due o più volte al giorno, ingerito da solo o mescolato con del latte caldo. L’olio essenziale può anche essere utilizzato sotto forma di aerosol, per combattere più efficacemente la carica batterica presente nelle vie respiratorie. Per risultati ancora più veloci, si può mescolare qualche goccia di olio essenziale di Manuka con altri oli vegetali e creare una mistura da spalmare all’esterno su gola, trachea e petto. Infine, è possibile creare un collutorio a base di acqua e poche gocce di olio essenziale di Manuka, per combattere alitosi, stomatiti o infiammazioni a carico dell’apparato gengivale. Tra i prodotti è possibile trovare anche il dentifricio al Miele di Manuka, Propoli e Tea Tree Oil, che grazie ai tre potenti principi attivi garantisce protezione, freschezza e salute in modo naturale a denti e gengive.

Olio di Manuka contro la candida

Le proprietà antibatteriche e soprattutto antifungine della Manuka la rendono ideale anche per combattere la fastidiosa Candida, una problematica sempre più diffusa anche a causa della cattiva alimentazione e dell’abbassamento generalizzato delle naturali difese immunitarie. Si possono creare delle emulsioni con poche gocce di olio essenziale di Manuka mescolate ad altri oli vegetali per poi massaggiare delicatamente le parti, prestando attenzione a non raggiungere le mucose, oppure creare una lavanda con acqua all’1% con cui trattare la zona interessata. Si può ricorrere anche ad uso interno mettendo 2 o 3 gocce di olio essenziale in poca acqua, succo di frutta o tisane.

Olio di Manuka in caso di verruche

Una pratica molto utile a livello preventivo, magari per chi frequenta piscine, palestre o spogliatoi, è l’applicazione di 1 o 2 gocce di olio essenziale di Manuka puro o diluito su mani e piedi; si rivela perfetto per la protezione contro funghi e verruche. Si possono anche aggiungere 15-20 gocce di olio essenziale alle creme idratanti per il corpo, allo shampoo e bagnoschiuma, così da potenziare l’azione cosmetica dei vari prodotti e attivare le proprietà germicide, antifungine e immuno-stimolanti della Manuka.

I nostri prodotti: olio di Manuka Flora e olio essenziale di Manuka 20+ Manuka New Zealand

l’Olio essenziale di Manuka dell’azienda Flora, è purissimo, adatto per uso interno ed esterno, ed è privo di qualsiasi additivo o sostanza aggiunta. Viene estratto solamente dalle foglie della pianta di Manuka neozelandese. Si può utilizzare per trattare problematiche della pelle, come acne e brufoli, semplicemente imbevendo un batuffolo di cotone con due gocce di olio essenziale, da tamponare poi delicatamente sulle parti interessate. È possibile diluirlo in qualsiasi liquido da bere, come acqua, tè o succo di frutta. Infine, per aromatizzare gli ambienti della casa attraverso un diffusore, o aggiungerlo ai cosmetici preferiti, per completare la beauty routine.

L’Olio Essenziale di Manuka 20+ è una formulazione composta al 100% dall’olio essenziale della pianta della Nuova Zelanda, ed ha il 20% di “Manuka Beta Trichetoni”, che conferiscono al prodotto un enorme potere benefico in ambito cosmetico, antibatterico e antimicrobico. Quest’olio essenziale può essere infatti utilizzato direttamente sulla pelle o mescolato all’acqua della vasca da bagno o nell’idromassaggio, insieme a shampoo e prodotti per la bellezza quotidiani, o ancora diluito in acqua in un contenitore spray, da utilizzare contro punture di insetto, come collutorio o come emulsione per la disinfezione del cavo orale. Infine, come aromaterapia rilassante, ideale sia per adulti che per bambini, mescolando poche gocce in un diffusore a base d’acqua.

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.