Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Alimentazione naturale » Miele di Manuka: benefici e consigli preziosi

Miele di Manuka: benefici e consigli preziosi

15 Settembre 2020

I benefici del Miele di Manuka

Miele di Manuka MGO550 da 500 grammi
Miele di Manuka MGO550 da 500 grammi

Quando si parla dei benefici del Miele di Manuka, non si puo’ fare a meno di riferirsi in primo luogo al MethylGlyOxal o Metilgliossale in Italiano.

Questo composto, sintetizzato nell’acronimo MGO che ritroviamo nelle etichette di Miele di Manuka, deriva dal nettare del fiore di Manuka in Nuova Zelanda, viene raccolto dalle api ed è proprio il componente che dà al Miele di Manuka le sue straordinarie proprietà.

Quali sono i principali benefici del Miele di Manuka?

  • azione antibatterica
  • azione energizzante
  • azione antinfiammatoria
  • prevenzione delle gengiviti
  • riduzione dell’accumulo di placca

Azione antibatterica del miele di Manuka

In particolare, grazie al Metilgliossale il miele di Manuka è un eccezionale antibatterico naturale. È stato dimostrato che oltre ad un’azione di ostacolo alla proliferazione batterica, il miele di manuka stimola la produzione di alcune cellule che agiscono sulla riparazione dei tessuti infetti.

I vari fattori antimicrobici vengono sfruttati nell’uso del miele di manuka contro Escherichia Coli e Stafilococco aureo; l’ efficacia è data dalla presenza di perossido di idrogeno e soprattutto di MGO in quantità molto superiore rispetto ai mieli tradizionali .

La sua azione antibatterica rende efficace il miele di manuka contro l’acne e altre problematiche della pelle. Un esempio è l’utilizzo del miele di manuka per gli eczemi.

Il miele di manuka per la pelle lo ha fatto entrare di diritto anche nel campo della cosmesi naturale e ha fatto nascere prodotti dedicati in particolare alla cura del viso delle mani

Azione Energizzante

Il miele di manuka è un alimento molto energetico e pertanto ha un’azione ricostituente ed energizzante immediata. Utile è anche l’uso del miele di manuka per potenziare il sistema immunitario. Le sue proprietà lo rendono anche un ottimo alleato ad esempio dopo una convalescenza che può aver debilitato l’organismo.

Prevenzione delle Gengiviti e riduzione della Placca

Gli studi suggeriscono che il miele di manuka è efficace nel per prevenire infiammazioni e gengiviti, nonché altre malattie paradontali e del cavo orale, in primis riducendo sensibilmente la formazione della placca, principale responsabile di complicanze ai denti e alle gengive.

Non è un caso infatti che esistano anche dentifrici al miele di manuka, molto apprezzati come rimedio naturale a questa tipologia di problematiche.

Azione Antinfiammatoria del miele di Manuka

Il miele di manuka vanta anche un’azione antinfiammatoria e in particolare agisce contro le infiammazioni dell’esofago. Per questo motivo il “National Cancer Institute” ha approvato l’uso di miele di manuka come rimedio per ridurre le infiammazioni associate alla chemioterapia.

 

Consigli per l’utilizzo del Miele di Manuka

Manuka Health ci dà alcuni consigli semplici ma preziosi sull’utilizzo del Miele di Manuka MGO.
In molti ci scrivono o ci telefonano chiedendo se il miele di Manuka può essere spalmato sul pane tostato o se può essere sciolto in un tè caldo o in una tisana o ancora se ha proprietà cosmetiche. Abbiamo quindi raccolto un po’ di consigli e indicazioni d’uso.

# 1 Prendere il miele di Manuka MGO da solo, non con altri alimenti

Manuka ha potenti proprietà antibatteriche se contiene alti livelli di metilgliossale. Questo è ciò che rende manuka honey così speciale rispetto ad altri mieli.
Tuttavia, se state assumendo il vostro miele di Manuka con il cibo l’attività del metilgliossale può essere degradata, e non darà sempre un completo beneficio. Quindi, per massimizzare i benefici per la salute con il miele, usarlo lontano da altri alimenti, semplicemente godere del suo gusto e dei suoi benefici direttamente dal cucchiaino da solo!

# 2 Proteggi il tuo miele dal calore

Il miele ha molte proprietà sulla salute, ma alcuni dei componenti benefici del miele possono essere degradati dal calore. Per l’uso terapeutico è meglio evitare di esporre il miele a temperature elevate. La buona notizia è che la componente antibatterica, il metilgliossale, non viene distrutto dal calore. Per l’uso in cucina è meglio scegliere un miele da tavola, e tenere il vostro puro miele per scopi terapeutici, servito direttamente dal cucchiaino, o mescolato in bevande fredde o tiepide (non calde!).

 

# 3 Usalo anche per la salute della pelle

Il Miele di Manuka ha proprietà utili per il trattamento della pelle. Può essere applicato regolarmente sia come se fosse una maschera che per trattamenti spot per acne, foruncoli, eczema, escoriazioni, piccole bruciature o cicatrici, oppure semplicemente per mantenere una pelle dall’aspetto salutare.
Oltre all’applicazione del miele direttamente sulla pelle, esistono una serie di prodotti cosmetici contenenti Manuka sia per corpo, viso, mani che per problemi di pelle molto più specifici quali eczema o acne.
Che sia Miele di Manuka puro o in formulazione cosmetica, la pelle ne trarrà solo beneficio.
Questo perché l’azione del metilgliossale contenuto naturalmente in alti livelli solo in questo miele, aiuta a depurare, idratare, disinfettare e cicatrizzare la pelle.

 

# 4 Il Miele di Manuka è la risposta per il tuo stomaco

Come abbiamo detto il Manuka MGO ha altissimi livelli di metilgliossale naturale, che si forma nel nettare e rimane nel miele durante il processo di trasformazione da parte delle api.

Questo MGO è risultato avere una potente proprietà contro batteri come l’Helicobacter Pylori, il responsabile delle ulcere allo stomaco e del reflusso gastrico.

Il miele di Manuka può anche essere d’aiuto per bilanciare la flora intestinale, inibendo i batteri “cattivi” che contribuiscono a gonfiore, diarrea e colon irritabile, nel contempo supporta i batteri “buoni” essenziali per il buon funzionamento del tratto digerente.
Perché sia efficace contro questo tipo di disturbo, il livello di metilgliossale nel miele non deve essere inferiore ad un MGO 250+.

È stato dimostrato come l’utilizzo del miele di manuka per la gastrite abbia effetti davvero migliorativi per questa fastidiosissima patologia che puo’ portare anche a conseguenze più serie. L’uso quotidiano di questo miele, una punta di un cucchiaino, permette di allietare quel fastidioso ritorno acido che spesso porta ad avere reflusso gastro esofageo notturno. Leggi anche le testimonianze sul miele di manuka e i suoi benefici nel trattamento dell’ulcera gastrica.

 

#5 Il Miele di Manuka per la depurazione del mattino.

Uno dei modi migliori per cominciare la giornata depurando l’organismo è bere un bicchiere di acqua tiepida con il succo di un limone. Un rimedio semplice ed efficace.

Perché non aggiungere anche del miele di Manuka per migliorare e potenziare l’efficacia di questo elisir mattutino?

È più che sufficiente usare un cucchiaino di Miele di Manuka MGO100+, che contiene almeno 100 mg di metilgliossale per kilo di miele, se si vuole avere comunque una sicura attività antibatterica, come affermato dallo stesso Prof. Henle, lo scienziato dell’Università di Dresda e scopritore del metilgliossale contenuto nel Manuka, in una delle sue famose interviste.

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.