Accedi

Carrello

Home » Il Blog di Salute in Erba » Tutti gli articoli » L’oro colloidale e i suoi benefici

L’oro colloidale e i suoi benefici

20 Agosto 2020

Indice dei contenuti:

Che cos’é l’oro colloidale

L’oro colloidale consiste in una sospensione di particelle sub-micrometriche d’oro disperse in un liquido, solitamente acqua, che assume una colorazione rossa intensa (quando le dimensioni delle molecole sono inferiori a 100 mn) oppure gialla sporca (se le dimensioni risultano superiori).

Di forma estremamente variabile, queste nanoparticelle possono presentarsi come piccole sfere, calotte, bastoncini o anche cubi.

Per ottenere tale sospensione è necessario che le particelle del metallo vengano scomposte in elementi finissimi, che in seguito vengono caricati elettromagneticamente e inseriti in acqua distillata.

È proprio grazie a questo procedimento che il metallo diventa organico e quindi assimilabile dall’organismo.

Considerato fin dall’antichità come un vero e proprio “elisir di lunga vita”, l’oro colloidale viene prodotto a partire dall’acido cloroaurico, che, attraverso varie reazioni, si trasforma in atomi di oro neutro.

Con l’aumentare della loro concentrazione. la soluzione si sovrasatura e le particelle incominciano a precipitare, trasformandosi in strutture sub-nanometriche.

Miscelando vigorosamente la soluzione è possibile ottenere sub-particelle d’oro piuttosto omogenee che comunque mostrano la tendenza ad aggregarsi.

Per evitare questo inconveniente è necessario aggiungere qualche agente stabilizzante che, aderendo alla superficie esterna delle nanoparticelle, le mantiene separate tra loro.

La miscela di oro e acqua, che viene denominata oro colloidale, trova largo impiego nel settore della bellezza e del benessere dell’organismo, soprattutto se assunto come integratore alimentare, dato che non è presente in nessun cibo.

L’oro che viene utilizzato a questo scopo, come accennato è costituito dalla forma organica del metallo, l’unica dotata di biodispoonibilità, che quindi può essere metabolizzata dal corpo.

Studiato da tempo per i vantaggi che è in grado di offrire, l’oro colloidale rappresenta un prezioso alleato per la salute in quanto agisce come una valida alternativa a rimedi tradizionali di tipo farmacologico.

Infatti esso viene utilizzato anche nella formulazione di numerosi preparati che ne sfruttano le proprietà salutari derivanti da vari tipi di miscele naturali.

Grazie alle sue caratteristiche antinfiammatorie e antisettiche, questo prodotto viene consigliato in presenza di flogosi e disturbi di natura infettiva a carico di germi patogeni di vario genere.

Oltre che effetti terapeutici, l’oro colloidale svolge anche un’efficace attività preventiva poiché riesce ad equilibrare e riattivare le principali funzioni fisiologiche del corpo.

Grazie al miglioramento dei processi d’assorbimento cellulare, il composto aumenta la biodisponibilità di alcuni elementi come magnesio, fosforo, ossigeno, vitamina A e vitamine del gruppo B.

I meccanismi d’azione dell’oro colloidale sono essenzialmente due:

  • azione fisica
    a livello cellulare, questo composto è in grado di migliorare i processi metabolici, contribuendo a creare le condizioni ottimali per il funzionamento dell’organismo. Grazie alla sua attività catalizzante sulle reazioni biochimiche, esso si comporta come efficace riequilibrante e stabilizzatore;
  • azione energetica
    secondo recenti studi di fisica quantistica, l’oro organico riesce a innalzare la frequenza di risonanza degli elementi cellulari con cui entra in contatto, ottimizzandone la funzionalità. Anche le molecole d’acqua vengono energizzate, subendo effettive conseguenze benefiche a tutti i livelli.
    Un organismo che dispone di maggiore (e migliore) energia risulta più sano ed equilibrato, si affatica di meno e lavora in condizioni ottimali.

Si può affermare dunque che l’oro colloidale sia uno dei più efficaci rinnovatori della forza vitale, agendo in profondità sul DNA del nucleo cellulare ed eliminando eventuali condizioni degenerative.

In naturopatia, questa sospensione trova largo impiego, soprattutto per la quasi totale assenza di effetti collaterali ad essa collegati.

Quale oro colloidale scegliere

Oro Colloidale 20 ppm
Oro Colloidale 20 ppm

Sono disponibili tre differenti formulazioni di oro colloidale, che sono:
• forma ionica;
• forma suprema;
• forma pura.

  • L’oro colloidale ionico viene utilizzato a scopo terapeutico per la sua efficacia derivante dalla formula chimica “Au+++”, un catione derivante dalla dissoluzione del cloruro di oro sciolto in acqua.
    In questa formulazione il metallo trova impiego anche in ambito scientifico e in particolare nel settore delle biotecnologie.
    È stata effettuata una ricerca biomolecolare secondo cui sarebbe possibile rivestire le pareti di alcuni batteri con nanoparticelle del metallo, allo scopo di sfruttarli come conduttori biologici di energia elettrica.
    La forma ionica, a differenza di quella particellata, risulta molto più mobile e quindi maggiormente efficace, ma la carica elettrica comporta alcune conseguenze.
    Infatti particelle cariche con lo stesso segno mostrano un’evidente tendenza a respingersi e a creare dei campi elettrostatici.
  • L’oro colloidale puro, che è costituito da particelle sub-micrometriche del metallo, non è dannoso poiché questi elementi non interagiscono con le cellule creando danni ai tessuti, ma al contrario si comportano da validi alleati per la salute.
    Trattandosi di composti chimicamente neutri e quindi non carichi positivamente (cationi) e neppure negativamente (anioni), sono in grado di interagire con il metabolismo senza provocare nessuna alterazione biochimica.
    Il loro ruolo terapeutico è tuttora argomento di approfondite analisi per scoprire nel dettaglio i meccanismi d’azione sub-cellulari che ne caratterizzano l’efficacia.
    Nonostante non siano dotati di alcuna carica elettrica, gli elementi corpuscolati non si aggregano e reagiscono comunque con notevole velocità.
  • L’oro colloidale supremo è un vero e proprio dispositivo medico-sanitario costituito da particelle d’oro cariche (cationi) che si trovano sospese in soluzione acquosa.
    Nel suo processo di lavorazione vengono impiegate particelle pure al 99,9% e acqua distillata o bidistillata, completamente priva di residui minerali e di batteri, il cui scopo è quello di massimizzare l’attività del metallo.
    Gli ioni, che risultano finemente dispersi in acqua, non riescono ad aggregarsi, ma rimangono in forma colloidale ionica, tipica di sistemi eterogenei.
    È proprio grazie a questa speciale formulazione che l’oro supremo è in grado di penetrare attraverso le membrane cellulari, nel plasma sanguigno e nei liquidi biologici dell’organismo.

L’oro colloidale prodotto da Biomed e in vendita sullo shop Salute in Erba, è un prodotto di comprovata efficacia in caso di numerosi disturbi, come problemi circolatori, digestivi, di sovrappeso e in presenza di ustioni o abrasioni cutanee.
È disponibile in formulazione spray in flacone da 100 millilitri o anche da 500 millilitri ed è a base di acqua bidistillata e particelle sub-microscopiche di oro.

Come assumere l’oro colloidale

Di solito l’oro colloidale è disponibile in due differenti formulazioni: ionica e particellata; nel primo caso gli elementi sono caricati positivamente (Au+++) mentre nel secondo caso si presentano neutri.

Può essere assunto per uso topico (esterno) oppure sistemico (interno); è sempre consigliabile testare il proprio organismo in relazione alla tollerabilità verso questo metallo, dato che, anche se raramente, è possibile l’insorgenza di forme allergiche.

In letteratura scientifica è noto che tutti i metalli, per la loro conformazione elettronica, possono cedere o acquistare elettroni (particelle cariche negativamente) e trasformarsi da atomi neutri ad altri ionizzati.

Le cariche elettriche dello stesso segno si respingono, al contrario di quelle di segno opposto che si attraggono.

Quando in soluzione sono presenti numerosi cationi Au+++ si crea un campo elettrico in cui gli elementi si allontanano tra loro, aumentando la dinamicità del sistema e impedendo la formazione di agglomerati colloidali.

Tenendo conto che l’oro non è presente per natura nell’organismo umano né viene assunto con il regime dietetico, nessuno può sapere se sia affetto da qualche forma di intolleranza nei suoi confronti.
Pertanto è necessario testare un’eventuale (anche se rara) allergia all’oro, utilizzando inizialmente soltanto prodotti per uso topico.

A questo proposito sono disponibili in commercio alcune preparazioni spray a base di oro colloidale, come l’Oro Colloidale 20 ppm di Biomed, commercializzato sul sito di Salute in Erba.

Si tratta di una soluzione da nebulizzare sulla pelle e nel cavo orale, in grado di bilanciare ed armonizzare non soltanto le funzioni corporee, ma anche quelle psico-emotive, come ad esempio attacchi d’ansia, sindromi depressive, malinconia, fobie, angosce e conseguenze da stress prolungato.

Le nano-particelle, che si trovano sospese in acqua dinamizzata, svolgono un’azione benefica su tutto il corpo, dopo che sono stati effettuati circa 10 spruzzi nel cavo orale a livello sub-linguale.

Lo spray può essere utilizzato anche per uso esterno, da nebulizzare sulla cute del corpo per poi venire assorbito in seguito a un delicato massaggio circolare.

Formulazioni e formati

La formulazione di oro colloidale che trova maggiore impiego è quella di 10 ppm, disponibile sia in forma liquida con contagocce dosatore, sia in forma spray.

Per un’assunzione orale o nasale (a livello delle narici) si possono utilizzare fino a 10 millilitri al giorno da ripartire in 3 o 4 dosi, avendo cura di lasciare il prodotto sotto la lingua oppure nelle narici per almeno 60 secondi.

Infatti è necessario che si crei un’induzione da contatto tra le micro-particelle sospese e le cellule del corpo in quanto il passaggio delle molecole attraverso la cellulare non è immediato.

Le gocce possono essere applicate anche a livello cutaneo, sempre lasciando agire il prodotto per qualche minuto prima di tamponarlo delicatamente con i polpastrelli delle dita.

È nota l’attività sinergica dell’oro colloidale puro con il collagene, la cui sintesi viene notevolmente incentivata in seguito a poche applicazioni.

I formati più frequentemente reperibili in commercio sono flaconi da 100 millilitri (sia liquido che spray), che devono essere rigorosamente di vetro per non alterare le proprietà chimico-fisiche del metallo.

Qualsiasi sostanza che interagisca con l’oro colloidale ne può alterare l’efficacia, sempre a causa delle reazioni tra cariche elettriche.

Oro colloidale: posologia

Dopo aver testato il prodotto sulla pelle per evidenziale l’ipotetica presenza di forme allergiche, è necessario attenersi alla specifica posologia, in grado di garantire la massima efficacia del preparato.

Per uso esterno (topico) si possono utilizzare da 4 a 8 gocce di prodotto puro da tamponare delicatamente fino al completo assorbimento sulla pelle; queste applicazioni possono essere ripetute fino a 3 volte al giorno.

Chi preferisce la formulazione spray può nebulizzare fino a 6-8 volte il composto sull’area cutanea d’interesse, lasciando asciugare perfettamente la soluzione.

Per uso interno è preferibile servirsi dello spray, avendo cura di effettuare 10 nebulizzazioni in zona sotto-linguale, lasciando agire il prodotto per un minuto prima di deglutirlo.

Il dosaggio massimo consigliato è di 10 millilitri al giorno, suddivisi in 4 applicazioni di 2,5 millilitri ciascuna.

È consigliabile non superare queste dosi in quanto l’oro colloidale, pur essendo costituito da nano-particelle, è comunque un metallo e come tale non può entrare massivamente nell’organismo.

Bisogna comunque considerare che, trattandosi di una forma organica (mentre tutti i metalli sono composti inorganici), si rivela biologicamente simile alle cellule viventi.

Oro colloidale: ci sono controindicazioni?

L’oro colloidale di norma è ben tollerato in quanto la concentrazione delle sue particelle è estremamente diluita (10 parti per milione) e quindi non provoca reazioni di rigetto.

È comunque consigliabile testare preventivamente il preparato a livello di una limitata zona cutanea, utilizzando qualche goccia e lasciandola agire per 1 minuto.

In caso di manifestazioni allergiche, come arrossamenti cutanei, ipertermia, bruciore e prurito è necessario sospendere l’uso del prodotto.

Per evitare di incorrere in questi rischi è consigliabile utilizzare dapprima una sospensione parcellare neutra, meglio accettata dall’organismo.
Se non si evidenzia alcuna reazione è possibile passare alla forma ionica.

I principali usi dell’oro colloidale

Grazie alla sua notevole attività antiossidante nei confronti dei radicali liberi, questo preparato contribuisce a rallentare i processi d’invecchiamento cellulare, comportandosi come un eccellente anti-age naturale.

Se applicato con costanza e regolarmente, l’oro colloidale puro è in grado di limitare visibilmente l’incidenza delle rughe d’espressione soprattutto dopo i 40 anni, quando il fenomeno non è ancora invasivo.

Inestetismi, discromie, acne e foruncoli si attenuano già dopo poche applicazioni della soluzione, conferendo alla pelle del viso una maggiore tonicità, elasticità e un colorito omogeneo.

  • Cura del corpo e oro colloidale

È ormai noto che l’oro colloidale svolge un’azione benefica sulla rigenerazione delle cellule cutanee, minimizzando vari tipi di problemi estetici, come cicatrici, ustioni, smagliature, macchie della pelle e teleangectasie.

Grazie alla effettiva azione antiflogistica, l’oro colloidale si rivela un prezioso alleato della pelle in caso di dermatiti, eczemi, eritemi o anche infezioni di tipo micotico.

Essendo un preparato termoregolatore, il suo effetto si manifesta nel contrastare problematiche circolatorie derivanti da vasodilatazione e vasocostrizione da variazioni termiche.

  • Per le articolazioni

L’apparato osteo-articolare trae un notevole beneficio dall’assunzione di oro colloidale dato che le cartilagini articolari risultano meglio funzionanti per l’eliminazione di qualsiasi problema infiammatorio di natura flogistica.

Il preparato si rivela utile non soltanto in presenza di sindromi infiammatorie, ma anche come fattore preventivo.

Gomiti, ginocchia, caviglie e polsi sono le zone del corpo su cui la soluzione agisce in maniera eccellente.

  • Un toccasana anche per la mente

Grazie alla sua azione catalizzante sulle endorfine (gli ormoni del buonumore), l’oro colloidale contribuisce a sviluppare un maggiore rilassamento neuro-muscolare e quindi psichico.

Esso trova largo impiego anche in presenza di stati ansiosi, depressivi, fobici e in tutti i casi di squilibrio del tono dell’umore.

Secondo le più recenti linee guida, chi assume regolarmente il preparato, mostra una migliore concentrazione, potenziando le facoltà intellettive, associative e cognitive.

  • Per lo stomaco e l’intestino

Il prodotto non solo aiuta la digestione, ma migliora la sintomatologia in caso di pirosi gastrica, dispepsia, processi fermentativi del colon e meteorismo.

La colite, il Morbo di Crohn e alcune forme di gastrite, tutte patologie su base infiammatoria, traggono notevoli benefici dall’impiego regolare di oro colloidale, il cui ruolo di potente antiflogistico è confermato anche da studi scientifici.

  • Per il sistema immunitario

Collegandosi alle sue proprietà antinfiammatorie, recenti ricerche cliniche hanno evidenziato un coinvolgimento dell’oro colloidale puro nell’attenuazione di sintomi di alcune malattie autoimmuni, come l’artrite reumatoide.

Le nano-particelle del metallo sono anche in grado di rimuovere le placche beta-amiloidi presenti in pazienti affetti dal Morbo di Alzheimer, per i quali il preparato si rivela particolarmente efficace nel limitare gli effetti nervosi.

In generale è stato poi evidenziato come i cationi Au+++ stimolino la funzionalità delle cellule collegate alla risposta immunitaria globale dell’organismo.

Scopri di più sulle proprietà e i benefici dei prodotti colloidali

Salute in Erba ti consiglia..

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.